Sergio Mattarella è il nuovo presidente della repubblica

Sergio Mattarella ha raggiunto il quorum dei 505 voti alla quarta votazione ed è il nuovo presidente della repubblica

I poteri occulti e la loggia P2 secondo Sergio Mattarella

Nel word cloud dell’intervento alle camere del nuovo presidente della repubblica Sergio Mattarella spiccavano due parole: mafia e corruzione. Sono due patologie italiane che il presidente conosce da vicino. In questa intervista del 2011 ricorda i tempi della loggia P2 e parla dei poteri occulti in Italia. Leggi

La prima giornata del presidente Mattarella

Il presidente della repubblica Sergio Mattarella, eletto ieri con un’ampia maggioranza, ha partecipato questa mattina alla messa nella chiesa dei Santi Apostoli, nel centro di Roma. In seguito ha raggiunto la foresteria della consulta a piedi, per rispettare le disposizioni del blocco del traffico nella città.

Mattarella ha poi avuto un colloquio telefonico con l’ex presidente della repubblica Carlo Azeglio Ciampi al quale ha detto: “Sono grato per tutto quello che hai fatto per il paese. Tu puoi capire bene quali siano le mie preoccupazioni”. Ansa

pubblicità
Sergio Mattarella nei primi commenti della stampa straniera

Siciliano, vedovo, giudice costituzionale, ex ministro indisciplinato della Democrazia Cristiana, fratello di un politico siciliano ucciso dalla mafia. Il nuovo presidente della repubblica visto dalla stampa straniera. Leggi

Sergio Mattarella presidente della repubblica italiana o il trionfo di Matteo Renzi

L’elezione di Sergio Mattarella è prima di tutto una nuova prova dell’abilità tattica e politica di Matteo Renzi. Machiavellico e fiorentino, ha preferito questa volta privilegiare il suo partito dal quale deve farsi perdonare molte cose. L’errore tattico di Berlusconi potrebbe affrettare il suo declino. L’altro grande sconfitto si chiama Beppe Grillo. Leggi

pubblicità
Il primo atto del presidente Mattarella è stata la visita alle Fosse Ardeatine

Il presidente della repubblica Sergio Mattarella come primo atto dopo l’elezione ha reso omaggio alle Fosse Ardeatine. Mattarella è arrivato in auto al mausoleo che ricorda le vittime delle violenze naziste. Dopo la notizia dell’elezione il presidente era andato nella sede della consulta, poi era tornato a casa. Askanews

Matteo Renzi trionfa e Forza Italia si spacca

A una prima analisi sembrerebbe che per Sergio Mattarella abbiano votato anche alcuni grandi elettori del partito di Silvio Berlusconi, facendo emergere le tensioni e le divisioni che attraversano il centrodestra. Le schede bianche sono state 105, mentre i voti di Forza Italia avrebbero dovuto essere 142. Leggi

Come avviene il giuramento del presidente della repubblica

Come avverrà la cerimonia del giuramento di Sergio Mattarella, nuovo presidente della repubblica. Leggi

pubblicità
Il nuovo presidente Sergio Mattarella presterà giuramento martedì 3 febbraio alle 10 a Montecitorio. Internazionale

Il presidente della repubblica Sergio Mattarella presterà giuramento martedì 3 febbraio alle 10 a Montecitorio. Internazionale

Che presidente sarà Sergio Mattarella?

Un presidente schivo, di poche parole, che conosce bene la macchina dello stato e che darà del filo da torcere a Matteo Renzi. Leggi

Ha vinto Sergio Mattarella, ma il vincitore assoluto è Matteo Renzi

Ha vinto senz’altro Sergio Mattarella. Ma Matteo Renzi è il vincitore assoluto: ha anteposto l’unità del partito al patto del Nazareno. Ha rinunciato a designare un candidato renziano, magari gradito a Berlusconi. Ha optato per una persona che piace tanto alla sinistra del Partito democratico quanto alle forze centriste ed ex Dc sparse un po’ in tutti i partiti, per una persona inoltre sulla cui preparazione e indipendenza pochi nutrono dubbi. Leggi

La comunicazione a Sergio Mattarella della sua elezione

La presidente della camera, Laura Boldrini, e la vicepresidente vicaria del senato, Valeria Fedeli, andranno a comunicare a Sergio Mattarella l’avvenuta elezione alla presidenza della repubblica. Internazionale

Sergio Mattarella è stato eletto con 665 voti

Si è conclusa a Montecitorio l’elezione del nuovo presidente della repubblica. Sergio Mattarella alla quarta votazione ha preso 665 voti. I votanti sono stati 995.

Ecco i risultati:

pubblicità
Gli auguri di Matteo Renzi a Sergio Mattarella

Il presidente del consiglio Matteo Renzi ha scritto un messaggio di auguri su Twitter per il nuovo presidente della repubblica.

Sergio Mattarella è il nuovo presidente della repubblica. Ha raggiunto il quorum dei 505 voti della quarta votazione. Internazionale

Sergio Mattarella è il nuovo presidente della repubblica. Ha raggiunto il quorum dei 505 voti della quarta votazione. Internazionale

È iniziato lo spoglio dei voti per l’elezione del presidente della repubblica. Alla quarta votazione sono sufficienti all’elezione 505 voti. Internazionale

È iniziato lo spoglio dei voti per l’elezione del presidente della repubblica. Alla quarta votazione sono sufficienti all’elezione 505 voti. Internazionale

Graziano Delrio: “Sul presidente della repubblica non si possono fare alleanze politiche o scambi”

Il sottosegretario alla presidenza del consiglio Graziano Delrio discute animatamente con Carlo Giovanardi prima di entrare in aula per l’elezione del presidente della repubblica. Gli alleati di governo dell’Area popolare sono scontenti di come si è arrivati alla scelta del candidato per la presidenza, ma hanno deciso che voteranno lo stesso per Sergio Mattarella, malgrado i malumori.

Graziano Delrio commenta: “Ci sono stati dei passaggi che sono stati vissuti in maniera non soddisfacente da qualcuno dei nostri alleati e anche da Forza Italia. Noi però abbiamo sempre cercato la massima convergenza, abbiamo offerto un nome che non può certo spaventare i moderati. Sul presidente della repubblica non si possono fare alleanze politiche, o scambi. Si offre il nome che dal punto di vista della costituzione e della solidità istituzionale è un nome che unisce. Mattarella lo è”.

E poi continua: “Non esistono tre maggioranze, sul presidente della repubblica la maggioranza di cui ha bisogno il paese è che tutto il parlamento converga. Non c’entra la maggioranza di governo. C’è bisogno che tutti convergano uniti”.

Infine sul prossimo presidente della repubblica dice: “Mattarella è uno dei pochi che può raccogliere degnamente l’eredità di Giorgio Napolitano, a cui va sempre il nostro ringraziamento. Il paese sarà molto orgoglioso se il parlamento oggi lo eleggerà presidente della repubblica”.

Annalisa Camilli, Internazionale

La resa di Alfano e gli equilibrismi di Renzi

“Tutto bene quel che finisce bene, perché alla fine siamo arrivati a Mattarella”, dice il ministro dell’interno Angelino Alfano arrivando questa mattina nel transatlantico di Montecitorio per la quarta votazione che porterà all’elezione di Sergio Mattarella come presidente della repubblica italiana. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.