Cannes 2016

Il filo rosso che lega i film di Cannes è l’invito a restare umani

Quest’anno la giuria di Cannes giuria presieduta da George Miller ha fatto decisamente meglio di quella dell’anno passato. Sono stati premiati mediamente film di registi emergenti, in un concorso nel complesso eccellente, anche se privo di capolavori assoluti. La giuria ha però mancato di premiare fino in fondo l’innovazione. Leggi

Il film di Ken Loach I, Daniel Blake ha vinto la Palma d’oro della 69ª edizione del festival di Cannes.
Il film di Ken Loach I, Daniel Blake ha vinto la Palma d’oro della 69ª edizione del festival di Cannes. Il regista britannico aveva vinto anche nel 2006 con Il vento che accarezza l’erba​. Il film Le client dell’iraniano Asghar Farhadi ha ricevuto due premi: per la miglior sceneggiatura e per il miglior attore (Shahab Hosseini). Il Grand Prix è andato a Juste la fin du monde del regista canadese Xavier Dolan. Tutti i vincitori.
pubblicità
Tutti i vincitori della 69ª edizione del festival di Cannes

Il riconoscimento più importante del festival di Cannes è stato assegnato al regista britannico Ken Loach per I, Daniel Blake, un film che racconta la storia di un disoccupato costretto a chiedere assistenza sociale. Leggi

A Cannes vincono il premio per la miglior regia ex aequo ​Cristian Mungiu e Olivier Assayas
A Cannes vincono il premio per la miglior regia ex aequo ​Cristian Mungiu e Olivier Assayas. Il premio per il miglior attore è andato a Shahab Hosseini per Le client di Asghar Farhadi. L’attrice filippina Jaclyn Jose ha vinto il premio per la migliore attrice per Ma’ Rosa di Brillante Mendoza. Il premio per la regia è andato ex aequo al romeno Cristian Mungiu per Bacalaureat e al francese Olivier Assayas per Personal shopper.
A Cannes saranno annunciati i vincitori della 69ª edizione del festival del cinema.
A Cannes saranno annunciati i vincitori della 69ª edizione del festival del cinema. Tra poco la cerimonia di premiazione. Secondo i critici, tra i favoriti ci sono Baccalauréat di Cristian Mungiu, Toni Erdmann di Maren Ade e Aquarius di Kleber Mendonça Filho.
pubblicità
Il festival di Cannes 2016 in dieci punti

È stato il concorso più interessante degli ultimi dieci anni, forse il migliore dal 2002 per quanto riguarda la qualità media dei film in concorso. Alcune valutazioni e qualche pronostico sui possibili vincitori. Leggi

Ultimi due film in concorso al festival di Cannes.
Ultimi due film in concorso al festival di Cannes. Oggi sarà proiettato Le Client dell’iraninano Asghar Farhadi, il regista di Una separazione. Sarà presentato, inoltre, Elle dell’olandese Paul Verhoeven, il regista di Robocop e Basic Instinct. Domani saranno annunciati i vincitori del festival francese: tra i favoriti Baccalauréat di Cristian Mungiu.
Passi di danza
Bacalaureat e la desertificazione morale della Romania

Si avvicina la fine del festival e il film di Cristian Mungiu potrebbe anche vincere la Palma d’oro. Ma solo se la giuria deciderà di compiere delle scelte chiare. Leggi

pubblicità
Il film Mimosas di Olivier Laxe ha vinto il grand prix della Settimana della critica.
Il film Mimosas di Olivier Laxe ha vinto il grand prix della Settimana della critica. Sono stati annunciati i premi della sezione parallela alla selezione ufficiale del festival di Cannes. Oltre a Laxe, sono stati premiati Album de famille, del regista turco Mehmet Can Mertoğlu; i cortometraggi Prenkjak, dell’indonesiano Wregas Bhanuteja e L’enfance d’un chef, di Antoine de Bary; Diamond island del francocambogiano Davy Chou e One week and a day dell’israeliano Asaph Polonsky.
Juste la fin du monde conferma il talento di Xavier Dolan

Il nuovo film dell’enfant prodige del cinema d’autore è fatto di contrasti: concettuale ma caldo, teatrale ma veramente cinematografico, leggero nella gravità. Leggi

Risk di Laura Poitras è un ritratto contraddittorio di Julian Assange

Risk è un documentario su WikiLeaks, un’organizzazione internazionale che riceve in modo anonimo e pubblica documenti, spesso coperti dal segreto di stato o dal segreto bancario, e poi li carica sul proprio sito. Ma è anche un ritratto del suo fondatore, Julian Assange. Leggi

A Cannes viene presentato Pericle il nero di Stefano Mordini.
A Cannes viene presentato Pericle il nero di Stefano Mordini. Il film italiano, con protagonista Riccardo Scamarcio, fa parte della sezione Un certain regard. Nel concorso principale è il giorno di Juste la fin du monde del regista canadese Xavier Dolan e di Baccalauréat del romeno Cristian Mungiu. Nella sezione parallela Quinzaine des réalisateurs la giornalista Laura Poitras presenta Risk, un documentario su Julian Assange.
Ma’Rosa di Brillante Mendoza merita la Palma d’oro

Mendoza a volte è criticato perché il suo cinema è considerato troppo crudo e perché il suo approccio, in alcuni casi, si presta all’accusa di essere gratuito. Tuttavia occupa un posto di rilievo nell’attuale panorama cinematografico contemporaneo. Leggi

pubblicità
Al festival di Cannes è il giorno dei fratelli Dardenne
Al festival di Cannes è il giorno dei fratelli Dardenne. Presentano il film La fille inconnue, in concorso, con Adèle Haenel. Prevista anche la proiezione di Ma’Rosa, sempre nella selezione ufficiale, del regista filippino Brillante Mendoza.
Appunti dal più bel concorso di Cannes degli ultimi anni

Con poco più della metà dei film in concorso già passati al festival di Cannes, vorrei tentare un bilancio provvisorio di un’annata che si sta rivelando particolarmente forte. Leggi

Paolo Virzì racconta una scena di La pazza gioia

“Questa scena si svolge dentro una struttura di cura psichiatrica e Beatrice impone a Moira, la sua compagna di stanza, di andarsene perché vuole accanto a sé la nuova arrivata: Donatella”, racconta Paolo Virzì, regista di La pazza gioia. “Si sancisce con questa scena l’inizio di un’amicizia, anzi di una relazione affettiva tempestosa”. Leggi

I volti di Julieta
Al festival di Cannes viene presentato il film di Pedro Almodóvar.
Al festival di Cannes viene presentato il film di Pedro Almodóvar. Julieta, del regista spagnolo, concorre per la Palma d’oro. Saranno proiettati anche Personal shopper del regista francese Olivier Assayas, con Kristen Stewart, e Aquarius del regista brasiliano Kleber Mendonça Filho, l’unico film sudamericano in lizza per il riconoscimento più prestigioso.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.