La battaglia dei vaccini

11 febbraio 2015 15:37

Le vaccinazioni di massa sono state una delle grandi conquista dell’età contemporanea e hanno permesso di debellare malattie che causavano la morte o l’invalidità di milioni di persone. Ma oggi i pregiudizi e alcune tragedie individuali spingono molte persone a diffidare dei vaccini. Il risultato è che alcune malattie quasi scomparse in occidente, come il morbillo, ritornano.

L’epidemia in corso negli Stati Uniti, dove il morbillo era stato dichiarato “eliminato” nel 2000, ha riacceso il dibattito.

Il reportage del New York Times spiega a cosa servono i vaccini, perché sono importanti e perché la diffidenza per la medicina nasce spesso da una cattiva informazione.

pubblicità

Articolo successivo

Cosa significa avere vent’anni e cercare lavoro in Italia
Alice Facchini