Medicina

Verso la riforma del medico di famiglia

Dopo l’approvazione del decreto che riorganizza la sanità nel territorio, il ruolo dei medici di medicina generale potrebbe essere rivoluzionato. Leggi

Da quando la cellulite è diventata un problema?

La maggior parte delle donne ha la cellulite, eppure non rientra nello standard di bellezza. Il video di Le Monde spiega come e perché questa comune manifestazione cutanea è stata trasformata in un inestetismo. Leggi

pubblicità
La lotta per il riconoscimento della vulvodinia 

Ne soffre una donna su sette, ma ad oggi le spese per curarsi sono totalmente a carico delle pazienti. In italia c’è chi prova a cambiare le cose. Il video. Leggi

La sofferenza invisibile delle donne con vulvodinia

Ne soffre una donna su sette, ma in molti paesi non è ancora riconosciuta come una malattia cronica e invalidante. Tra questi c’è anche l’Italia. Il video di Angela Tullio Cataldo. Leggi

Il dolore che la medicina non ascolta

La vulvodinia è una sindrome cronica dolorosa e invalidante. Come altre patologie del corpo femminile, non è riconosciuta dal servizio sanitario e anche per questo è poco studiata. Spesso per una diagnosi ci vogliono anni. Leggi

pubblicità
La medicina del futuro

La ricerca dimostra che le medicine alternative, dall’omeopatia all’agopuntura, hanno solo un effetto placebo. Nella pratica, però, fanno stare meglio molte persone. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Come la cannabis terapeutica può arrivare a chi ne ha bisogno

“In Italia la cannabis medica è legale. Può essere prescritta da qualsiasi medico e lavorata da qualsiasi farmacia che abbia un laboratorio attrezzato”, dice Paolo Mantovani, farmacista che partecipa a MediComm, il primo portale di telemedicina specializzato in terapie con cannabinoidi. Lo scopo di MediComm è abbattere i costi di gestione di terapie croniche e migliorare la qualità della vita dei pazienti. Il video di Maria Novella De Luca. Leggi

Le tre regole dell’incertezza

Qualche anno fa Siddhartha Mukherjee, nell’Imperatore del male, raccontò la storia della ricerca sul cancro facendo capire quanto fosse lontana una cura definitiva della malattia. In questo testo più breve amplia la prospettiva e prova a spiegare perché la medicina è una scienza strutturalmente incerta Leggi

Il paziente zero non esiste

Non è mai esistito il paziente zero, l’uomo che avrebbe portato il virus hiv negli Stati Uniti. Per anni molti hanno considerato l’assistente di volo canadese Gaétan Dugas l’iniziatore dell’epidemia nel paese nordamericano. Uno studio pubblicato su Nature assolve Dugas. Leggi

Perché la ricerca sull’autofagia ha preso il Nobel per la medicina

Il biologo cellulare giapponese Yoshinori Ohsumi, 71 anni, ha vinto il premio Nobel per la medicina. Il biologo cellulare giapponese riceverà i 18 milioni di corone (822mila euro) del prestigioso premio svedese per i suoi studi sui “meccanismi dell’autofagia”. Si tratta di ricerche fondamentali per capire il rinnovamento cellulare e la risposta del corpo alla privazione alimentare e alle infezioni. Leggi

pubblicità
Buone notizie dalla sperimentazione di un farmaco contro l’Alzheimer

È stato sperimentato con successo un nuovo farmaco contro la malattia di Alzheimer. Tuttavia, i ricercatori sono estremamente cauti. Infatti, la sperimentazione è ancora in una fase molto preliminare. Inoltre, molti altri farmaci, tra cui alcuni basati sullo stesso approccio, hanno dato inizialmente risultati positivi, che non sono stati confermati nella fase di sviluppo. Leggi

Il virus zika continua a far paura al mondo

Gli esperimenti condotti sugli animali permettono ai ricercatori di concludere che il recente aumento di casi di neonati con circonferenza cranica ridotta, registrato in Brasile, è stato causato dall’epidemia di zika. I test suggeriscono anche che la microcefalia possa essere la punta dell’iceberg dei danni neurologici provocati dal virus al feto. Leggi

Gli errori dei medici sono la terza causa di morte negli Stati Uniti

Le diagnosi sbagliate, l’incapacità del personale sanitario e la mancanza di comunicazione possono avere conseguenze molto gravi per i pazienti, in alcuni casi letali. Uno studio pubblicato sul British Medical Journal valuta gli errori medici come una delle principali cause di morte negli Stati Uniti. Leggi

Il video di Noma Bar per un ospedale per i malati di cancro

L’immunoterapia può aiutare a trovare e combattere alcuni tipi di cancro. Al New York-Presbyterian hospital ne sono convinti e lo hanno spiegato in un video. L’ha realizzato Noma Bar insieme all’agenzia Seiden di New York. Leggi

Il cancro non dipende tanto dal caso, ma da fattori ambientali
Il cancro non dipende tanto dal caso, ma da fattori ambientali. Secondo uno studio, il 70 per cento e il 90 per cento dei casi di tumore è dovuto a fattori esterni, come le radiazioni e le sostanze tossiche, sui quali si può intervenire con la prevenzione. Questa ricerca ridimensiona un altro studio presentato a gennaio che avanzava l’idea che il cancro fosse dovuto principalmente al naturale funzionamento del corpo umano, cioè a fattori interni.
pubblicità
Le domande sui trapianti che non possiamo ignorare

La discussione sul trapianto di organi appare più fredda di quella sull’aborto o sull’eutanasia, ma nasconde alcuni problemi morali di non facile soluzione, come accade ogni volta che un bene è richiesto più di quanto sia disponibile. Leggi

Il premio Nobel per la medicina è stato assegnato a William Campbell, Satoshi Omura e Youyou Tu
Il premio Nobel per la medicina è stato assegnato a William Campbell, Satoshi Omura e Youyou Tu. Campbell e Omura sono stati premiati per le loro ricerche che hanno portato a una nuova terapia contro le infezioni provocate dai parassiti intestinali, mentre Tu è stata premiata per la scoperta dell’artemisinina, un farmaco che ha notevolmente ridotto le morti per malaria.
La dodicesima donna a vincere il Nobel per la medicina

Youyou Tu è la prima cinese a vincere un Nobel e la dodicesima donna a vincere quello per la medicina. New Scientist ha pubblicato un ritratto della scienziata spiegando che Tu lavora a un farmaco per la cura della malaria dal 1967, nell’ambito di un programma segreto voluto da Mao Zedong. Leggi

Le scorte di un importante antidoto contro il veleno di diversi serpenti stanno finendo
Le scorte di un importante antidoto contro il veleno di diversi serpenti stanno finendo. La Sanofi Pasteur ha smesso di produrre il siero Fav-Afrique a causa dei costi di produzione elevati. Il farmaco è il più efficace contro il morso di dieci serpenti dell’Africa subsahariana e non è sostituibile da altri antidoti, ha dichiarato Medici senza frontiere.
La pillola riduce il rischio di tumore dell’endometrio
La pillola riduce il rischio di tumore dell’endometrio. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet oncology journal, l’assunzione di contraccettivi orali per almeno dieci anni dimezza la probabilità di contrarre il tumore dell’endometrio o tumore dell’utero. Per arrivare a queste conclusioni è stato condotto uno studio per dieci anni su 27mila donne in 36 paesi.
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.