Andrea Segre racconta una scena di L’ordine delle cose

07 settembre 2017 11:33

“Questa scena è ambientata in Libia, ma è stata girata a Mazzara del Vallo, la città più africana d’Italia. Il protagonista riesce a far attuare un’azione di respingimento”, dice Andrea Segre, regista di L’ordine delle cose. “È stato molto importante il contributo dei migranti di origine africana perché loro avevano vissuto davvero quella situazione. Mi hanno aiutato a correggere i miei errori”.

Andrea Segre è un regista e documentarista italiano. Ha scritto e diretto numerosi documentari e lungometraggi, tra cui La prima neve (2013), Come il peso dell’acqua (2014) e I sogni del lago salato (2015).

L’ordine delle cose esce nelle sale italiane il 7 settembre.

Anatomia di una scena è una serie di video in cui il regista racconta una scena del suo film.

Andrea Segre sarà ospite al festival di Internazionale a Ferrara che si terrà dal 29 settembre al 1 ottobre 2017.

pubblicità

Articolo successivo

La città della cultura che mi ha aiutato a crescere
Tracey Thorn