28 maggio 2024 11:53

In Africa la crisi climatica ha conseguenze profonde, anche sulle comunità rurali. Nel sud del Kenya, nella contea di Kajiado, siccità e desertificazione hanno messo a dura prova lo stile di vita dei masai, un gruppo etnico a cui appartengono 1,2 milioni di keniani, ma che è diffuso anche in Tanzania. Per i masai l’allevamento è ancora la principale fonte di sostentamento.

All’interno delle comunità, sono le donne a prendersi cura della famiglia, del bestiame e della casa. In una società tradizionale e patriarcale, anche a causa della povertà e della scarsa scolarizzazione, sono ancora frequenti pratiche come le mutilazioni genitali femminili o i matrimoni precoci e forzati.

Progetti che promuovono l’istruzione e l’agricoltura sostenibile, però, stanno gradualmente cambiando la situazione, permettendo a bambine, ragazze e donne di studiare e sostenersi economicamente.

Il video di Martina De Polo.