NUOVE NOTIZIE

PAESI
NUOVE NOTIZIE

Francia

Francia

Capitale
Parigi
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Euro
Superficie

  • 28 Feb 2017 09.52

Donald Trump in guerra contro il mondo

Il presidente statunitense ha annunciato che il Pentagono riceverà 54 miliardi di dollari in più rispetto all’anno scorso, con un aumento del 9 per cento. Qualcosa di insolito, per non dire sbalorditivo, in tempo di pace. Leggi

  • 27 Feb 2017 14.00

In Sudafrica cresce l’odio contro gli stranieri

L’odio verso gli altri, l’intolleranza, la violenza, da qualche tempo i vecchi demoni del Sudafrica sembrano essere tornati di attualità. Venerdì scorso nella capitale Pretoria una manifestazione contro gli stranieri di un migliaio di persone ha spinto la polizia a intervenire per impedire incidenti tra i manifestanti e gli immigrati. Leggi

pubblicità
  • 25 Feb 2017 17.39
Il film Elle di Paul Verhoeven trionfa alla 41esima edizione dei premi César. La cerimonia di premiazione degli Oscar francesi del cinema si è tenuta al Théâtre du Châtelet di Parigi. Per il film del regista olandese è stata premiata anche Isabelle Huppert, che ha ricevuto il riconoscimento come miglior attrice protagonista. Il premio per la regia è andato invece a Xavier Dolan per È solo la fine del mondo, il cui protagonista Gaspard Ulliel è stato premiato come miglior attore. Ken Loach ha ritirato il premio per il miglior film straniero per il suo Io, Daniel Blake mentre nella categoria dei documentari il film Fuocoammare di Francesco Rosi è stato battuto da Merci Patron! del regista François Ruffin.
  • 24 Feb 2017 10.14
Vincent Bolloré è indagato dalla procura di Milano per manipolazione di mercato. L’amministratore delegato della Vivendi è stato iscritto nella lista degli indagati sotto l’accusa di aggiotaggio in relazione all’operazione con la quale il gruppo francese ha acquistato fino al 28 per cento di Mediaset. L’indagine seguirebbe un esposto presentato in procura dalla Fininvest, che detiene il quaranta per cento della rete. Le azioni del titolo Vivendi hanno perso il 3,1 per cento all’apertura della borda di Parigi.
  • 24 Feb 2017 09.55

La Russia nella trappola siriana

Il 23 febbraio a Ginevra è partito un nuovo ciclo di negoziati sulla Siria sotto l’egida dell’Onu. Stavolta i rappresentanti del regime siriano e dell’opposizione siedono faccia a faccia, e questo è il lato positivo. Ma ci sono anche diversi problemi, che riguardano soprattutto il ruolo di Mosca nella crisi. Leggi

pubblicità
  • 23 Feb 2017 14.46

Gli studenti protestano per Théo

A Parigi, un ragazzo scappa dai lacrimogeni della polizia durante le proteste degli studenti a sostegno di Théo, il ventiduenne pestato e violentato da alcuni agenti di polizia il 2 febbraio a Aulnay-sous-Bois.
  • 23 Feb 2017 10.01

Due possibili scenari politici europei

Sono solo ipotesi, ma vale la pena prenderle sul serio perché sono abbastanza plausibili. La prima ipotesi è che Emmanuel Macron diventi il prossimo presidente della Francia, mentre la seconda è che in Germania il candidato socialdemocratico Martin Schulz batta Angela Merkel alle elezioni di settembre prossimo diventando il nuovo cancelliere tedesco. Leggi

  • 23 Feb 2017 09.14
François Bayrou non si presenterà alle presidenziali francesi. Il presidente del Movimento democratico ha deciso che non si candiderà per l’Eliseo, proponendo invece un’alleanza a Emmanuel Macron. Bayrou si è presentato tre volte alle presidenziali, nel 2002, nel 2007 e nel 2012, senza mai superare il primo turno. Le elezioni presidenziali si terranno, come tradizione, in due turni, il 23 aprile e il 7 maggio 2017.
  • 22 Feb 2017 17.44
Il Louvre dedica una mostra a Johannes Vermeer. S’inaugura il 22 febbraio 2017 nel grande museo parigino un’esposizione sul pittore fiammingo: Vermeer et les maîtres de la peinture de genre. Una delle particolarità di Vermeer è di essere universalmente noto anche se le sue opere sono poche rispetto ad altri maestri fiamminghi suoi contemporanei. La mostra organizzata dal Louvre e che si potrà visitare fino al 22 maggio ha radunato dodici delle circa quaranta opere attribuite a Vermeer: tra queste La lattaia, La merlettaia e Donna che scrive una lettera alla presenza della domestica.
  • 22 Feb 2017 13.37

Gli attacchi di Donald Trump contro i giornalisti riguardano tutti noi

Un lontano predecessore di Donald Trump alla Casa Bianca, il terzo presidente degli Stati Uniti Thomas Jefferson, ha scritto questa frase spesso citata e che non smette mai di stupire: “Preferirei vivere in un paese che ha dei giornali e nessun governo piuttosto che in un paese che ha un governo e nessun giornale”. Leggi

pubblicità
  • 22 Feb 2017 11.44

In Sud Sudan metà degli abitanti soffre la fame

A sei anni dall’indipendenza, il paese continua a sprofondare nella crisi e nel caos. Il 20 febbraio il governo di Juba ha dichiarato lo stato di carestia in varie zone del paese, più precisamente nello stato settentrionale di Unità. Leggi

  • 22 Feb 2017 09.41

L’Europa di fronte alla nuova sfida americana

Ex proprietario di un sito di estrema destra, Stephen Bannon è consulente strategico della Casa Bianca e siede nel consiglio di sicurezza nazionale. Una decina di giorni fa, ha incontrato l’ambasciatore tedesco a Washington. Stando all’agenzia Reuters, Bannon avrebbe espresso all’ambasciatore il suo apprezzamento per l’estrema destra europea. Leggi

  • 21 Feb 2017 14.44
Parigi nel 2016 ha perso un milione e mezzo di turisti. Il Comité régional du tourisme di Paris Île-de-France ha annunciato che nel 2016 la presenza di turisti nella regione ha subito una flessione del 4,7 per cento, pari a un milione e mezzo di persone, con una perdita stimata di circa 1,3 miliardi di euro. La causa di questo ribasso è da attribuire principalmente alla minaccia terroristica, che ha scoraggiato soprattutto cinesi e giapponesi.
  • 21 Feb 2017 12.04

A 93 anni Robert Mugabe non molla le redini dello Zimbabwe 

Il presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe oggi festeggia il 93° compleanno. In un’intervista alla radio pubblica ha respinto ancora una volta l’idea di cedere il potere dopo 36 anni. Leggi

  • 21 Feb 2017 09.41

Marine Le Pen e la guerra in Siria

La candidata alla presidenza francese che oggi è in testa nei sondaggi il 20 febbraio era in visita in Libano. Non aveva mai avuto l’occasione di presentare in modo così solenne e così vicino a Damasco la sua opinione sulla crisi siriana Leggi

pubblicità
  • 20 Feb 2017 22.45
La sede del Front national è stata perquisita dalla polizia a Parigi. La leader del partito di estrema destra francese, Marine Le Pen, è accusata di aver usato i fondi europei che le erano stati versati in quanto parlamentare per pagare lo stipendio alla sua guardia del corpo e alla sua assistente a Parigi. L’ufficio europeo antifrode (Olaf) chiede a Le Pen di restituire i 340mila euro usati per pagare i propri dipendenti, ma Le Pen sostiene che l’inchiesta sia un tentativo di disturbare la campagna elettorale della leader del Front national, candidata alle presidenziali francesi.
  • 20 Feb 2017 12.55

L’Ecuador sceglie il successore di Rafael Correa

Dopo il primo turno delle elezioni presidenziali l’Ecuador sembra avviarsi verso il ballottaggio tra Lenín Moreno, il candidato della sinistra sostenuto dall’attuale presidente socialista Rafael Correa, e il suo principale oppositore, Guillermo Lasso. Leggi

  • 20 Feb 2017 10.01

Tra l’Europa e gli Stati Uniti aumenta la diffidenza

Oggi tutte le capitali europee, a prescindere dall’orientamento politico dei suoi leader, sono perplesse davanti ai tweet, al comportamento e alle dichiarazioni martellanti del presidente statunitense Donald Trump. Come molti americani, gli europei non si sono ancora abituati all’idea di dover trattare con un uomo imprevedibile. Leggi

  • 17 Feb 2017 15.40

Da sapere

Perché Marine Le Pen potrebbe vincere le presidenziali francesi

Il nervosismo dei mercati obbligazionari e i sondaggi sempre più incerti hanno risvegliato i timori che in Francia Marine Le Pen venga eletta presidente questa primavera. Ma è davvero possibile? E a quali condizioni? Leggi

  • 17 Feb 2017 09.30

Confusione a Washington, impazienza a Mosca

Mentre a Washington Donald Trump convoca una conferenza stampa per dire ai giornalisti quanto li disprezza e li considera bugiardi, i suoi collaboratori più stretti cercano di spegnere gli incendi appiccati dal nuovo presidente. Leggi

pubblicità