NUOVE NOTIZIE

PAESI
NUOVE NOTIZIE

Israele

Israele

Capitale
Gerusalemme
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Nuovo siclo israeliano
Superficie

  • 21 Mar 2017 12.32

La tensione militare tra l’esercito siriano e Israele è più alta che mai

In pochi giorni l’aviazione israeliana ha condotto almeno due raid oltre confine. Il primo la mattina del 17 marzo a Palmira, il secondo il 19 marzo sulle montagne di Qalamun, alle porte del Libano, mentre crescono le tensioni da entrambi i lati della frontiera. Leggi

  • 20 Mar 2017 18.02

Un’operazione urgente, ma non abbastanza

Il 15 marzo R, ventenne di Gaza, aspetta di essere ricoverata in un ospedale di Gerusalemme. È a Ramallah da due mesi, dopo la decisione di trasferirla da un ospedale palestinese a uno israeliano. Alle 10.50 il permesso d’uscita non è ancora arrivato. Se non glielo faranno avere prima delle 16, R dovrà aspettare altre due settimane per essere trasferita in Israele. Leggi

pubblicità
  • 17 Mar 2017 13.01
Quattro aerei da combattimento israeliani in Siria sono stati presi di mira da missili delle forze governative siriane. Le forze di difesa israeliane hanno comunicato che nessun aereo è stato colpito e che uno dei missili lanciati dalla Siria è stato intercettato e abbattuto dallo scudo antimissile Arrow a nord di Gerusalemme. Si tratterebbe del primo utilizzo ufficiale del sistema antimissile. L’esercito siriano ha dichiarato invece che uno degli aerei è stato colpito. Le dichiarazioni ufficializzano un aggravamento delle tensioni tra Damasco e Gerusalemme.
  • 16 Mar 2017 10.35

Proteste contro il servizio militare

Un ebreo ultraortodosso viene colpito dai getti d’acqua della polizia a Gerusalemme, durante le proteste contro il servizio militare obbligatorio che in Israele dura due anni e otto mesi per gli uomini e due anni per le donne.
  • 15 Mar 2017 18.03
Un rapporto pubblicato da un’agenzia delle Nazioni Unite accusa Israele di aver imposto un regime di apartheid nei confronti dei palestinesi. Secondo un documento della Commissione economica e sociale per l’Asia occidentale, le autorità israeliane hanno messo in piedi un sistema che separa e discrimina i palestinesi, in quanto popolo, per quanto riguarda l’accesso all’istruzione, alla sanità, al lavoro e alla casa. È la prima volta che un’agenzia dell’Onu esprime questo tipo di accuse, che sono state fermamente respinte da Israele.
pubblicità
  • 13 Mar 2017 19.52

Purim a Gerusalemme

Un ebreo ultraortodosso va a una festa per celebrare Purim a Gerusalemme, in Israele. La festa ricorda lo scampato pericolo del popolo ebraico dallo sterminio del re Assuero nell’antica Persia.
  • 09 Mar 2017 11.30
Israele dà il primo ok a una proposta di legge che vieta la chiamata alla preghiera con gli altoparlanti. Per diventare legge il testo deve superare altre tre letture. La prima approvazione è arrivata l’8 marzo dopo un’accesa discussione tra i parlamentari della coalizione di governo e quelli araboisraeliani, che hanno lasciato l’aula. La proposta vieterebbe l’uso degli altoparlanti nei centri urbani tra le 11 di sera e le sette di mattina, e impedirebbe quindi il richiamo alla preghiera dei muezzin.
  • 07 Mar 2017 11.58
Israele vieta l’ingresso agli stranieri che appoggiano il boicottaggio culturale. Il parlamento israeliano ha approvato una nuova legge con 46 voti favorevoli e 28 contrari. La norma vieta l’entrata sul territorio israeliano a tutte le persone straniere che fanno “appelli pubblici” a favore della campagna di boicottaggio culturale lanciata da una serie di organizzazioni palestinesi nel 2005.
  • 06 Mar 2017 10.35
Un palestinese è stato ucciso dall’esercito israeliano durante uno scontro a fuoco a Ramallah, in Cisgiordania. Bassel al Aaraj, originario di Betlemme, ha sparato contro i militari che erano venuti ad arrestarlo perché sospettato di preparare degli attentati. Dall’ottobre del 2015 secondo l’Afp in Cisgiordania sono morti in episodi di violenza 254 palestinesi, 40 israeliani, due statunitensi, un giordano, un eritreo e un sudanese.
  • 02 Mar 2017 11.34

Per la guerra a Gaza del 2014 sotto accusa i vertici militari israeliani

Il 1 marzo in Israele è stato pubblicato un rapporto sulla gestione del conflitto nella Striscia di Gaza nell’estate del 2014. Il documento accusa i vertici politici e militari di non aver stabilito nessun obiettivo strategico prima di dare il via alle ostilità. Leggi

pubblicità
  • 28 Feb 2017 15.11

Nell’insediamento di Ofra

Una protesta contro l’evacuazione di alcune abitazioni nell’insediamento di Ofra, in Cisgiordania, durante un’operazione condotta dell’esercito israeliano. La corte suprema israeliana ha ordinato la demolizione di nove edifici che sono stati costruiti su terreni di proprietà di palestinesi. A Ofra vivono più di tremila persone.
  • 27 Feb 2017 16.07
Israele colpisce cinque obiettivi nella Striscia di Gaza in risposta al lancio di un razzo. Secondo Haaretz, quattro persone sono rimaste ferite. L’esercito israeliano ha dichiarato di aver preso di mira alcune infrastrutture dell’organizzazione islamica Hamas. Poche ore prima era esploso nel sud di Israele un razzo proveniente dalla Striscia.
  • 21 Feb 2017 12.24
Il soldato israeliano Elor Azaria condannato a 18 mesi di carcere. È una sentenza molto più lieve di quella chiesta dall’accusa, che voleva almeno tre anni. Il 4 gennaio era stato riconosciuto colpevole da un tribunale militare dell’omicidio colposo del palestinese Abd Fatah al Sharif, che nel marzo del 2016 a Hebron aveva aggredito un soldato israeliano con un coltello. Azaria aveva sparato ad Al Sharif senza un valido motivo, quando il palestinese era già stato ferito e immobilizzato. Il caso di Azaria ha mobilitato l’opinione pubblica israeliana e oggi decine di persone hanno manifestato in suo favore davanti al quartier generale dell’esercito.
  • 20 Feb 2017 18.02

Dodici anni, palestinese e presunto colpevole

L’avvocato di S, un palestinese di 12 anni, ha negoziato l’accordo con il procuratore militare israeliano: invece del rilascio immediato con una multa astronomica, ha ottenuto 17 giorni di prigione con una multa ridotta. Il ragazzino ha lanciato veramente i sassi? S nega. Rifiutare l’accordo, però, avrebbe significato restare in prigione per un periodo più lungo. Leggi

  • 19 Feb 2017 10.40

Quando i giovani non votano la democrazia rischia grosso

Molti giovani considerano l’astensione un modo per esprimere l’insoddisfazione nei confronti dell’offerta politica. Ma se continueranno a disertare le urne, le democrazie saranno in pericolo. Leggi

pubblicità
  • 14 Feb 2017 09.53

Cosa vuole Israele da Trump

Il 15 febbraio Benjamin Netanyahu sarà ricevuto alla Casa Bianca. Ufficialmente il capo del governo israeliano ha ricordato che l’alleanza tra il suo paese e gli Stati Uniti “è sempre stata molto forte e si rafforzerà sempre di più”, ma la situazione è più complicata di quanto sembri. Leggi

  • 13 Feb 2017 09.40

Le ambiguità diplomatiche di Trump

Sarà una settimana importante. Tra la riunione dei ministri della difesa della Nato in programma il 15 febbraio, quella dei ministri degli esteri del G20 del 16 e la tradizionale conferenza di Monaco del prossimo fine settimana, dedicata a questioni geostrategiche, i leader mondiali avranno modo di conoscere gli uomini della squadra di Donald Trump. Leggi

  • 08 Feb 2017 15.23
Una petizione contro la legge israeliana che legalizza gli insediamenti arriva alla corte suprema. Un gruppo formato da tre organizzazioni per i diritti umani e 17 consigli municipali palestinesi ha impugnato la legge approvata il 6 gennaio dal parlamento israeliano che regolarizza retroattivamente le colonie in Cisgiordania. Ci si aspetta che la corte suprema blocchi la legge, duramente criticata sia in Israele sia all’estero.
  • 08 Feb 2017 10.07

Netanyahu normalizza gli insediamenti illegali per restare al potere

Il segretario generale dell’Onu, le capitali arabe ed europee, la Turchia che si era da poco riavvicinata allo stato ebraico, i palestinesi, la Lega araba: tutti hanno condannato un testo che legalizza retroattivamente gli insediamenti illegali creati nei territori occupati su terreni dei palestinesi. Leggi

  • 07 Feb 2017 14.50

Perché la nuova legge israeliana sulle colonie fa discutere 

Il parlamento israeliano ha approvato in maniera definitiva la legge che permette a Israele di legalizzare retroattivamente gli insediamenti israeliani. Considerata un ostacolo alla soluzione a due stati del conflitto israelo-palestinese, la legge è stata duramente criticata dall’opposizione, dai palestinesi e da governi e organizzazioni straniere. Ecco i principali punti critici. Leggi

pubblicità