Sloane #66 Oakland, California, 2009.

La settimana della fotografia a Milano

Sloane #66 Oakland, California, 2009.
23 maggio 2018 17:09

I cambiamenti della società, le sfide dell’architettura, i mestieri del futuro e i nuovi linguaggi della fotografia, sono alcuni dei temi al centro della Milano PhotoWeek, la manifestazione dedicata alla fotografia che si svolgerà a Milano dal 4 al 10 giugno.

L’iniziativa, ideata e organizzata da ArtsFor e promossa dal comune di Milano | Cultura, prevede una settimana di mostre, incontri, visite guidate, laboratori, progetti editoriali e e didattici oltre a proiezioni, ospitati in diversi musei, gallerie e altri spazi della città.

Trani, 1986.

Palazzo reale è il centro della manifestazione. Nella sala delle Cariatidi si svolgerà una serie di dibattiti con fotogiornalisti da tutto il mondo. Ampie vedute è il ciclo di incontri organizzato in collaborazione con Internazionale. I fotografi Nicola Lo Calzo (prenota qui), Davide Monteleone (prenota qui) e Newsha Tavakolian (prenota qui) converseranno con tre giornalisti della rivista sul loro lavoro e diversi temi di attualità. Gli appuntamenti sono gratuiti e fino a esaurimento posti.

Famiglie iraniane trascorrono il fine settimana in una spiaggia nella regione del mar Caspio.

Palazzo reale ospiterà anche quattro esposizioni tra cui In piena luce, dedicata alle opere di artisti come Mimmo Jodice, Martin Parr e Rinko Kawauchi, che hanno lavorato sulle collezioni dei musei vaticani. Praga: da una primavera all’altra è invece la doppia mostra dedicata ai lavori di Josef Sudek realizzati a Praga durante la liberazione del maggio 1945 e da una serie di fotografi, nel corso della primavera del 1968.

The touch that made you. Tacco
, 2008-2010.

La manifestazione prevede anche delle lectio magistralis in cui i fotografi Alex Majoli, Armin Linke e Lise Sarfati racconteranno il proprio lavoro.

Tra le mostre, in giro per la città, ci sono quelle di Michael Wolf, Luigi Ghirri, Paolo Ventura e la proiezione di alcuni dei video e dei progetti multimediali che hanno vinto il premio Digital Storytelling del World press photo 2018.

Qui il programma completo.

pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti