Diritti

In guerra anche lo stupro è un’arma

Durante un conflitto la violenza sessuale è considerata un’arma “radioattiva”: non solo danneggia chi la subisce, ma colpisce anche il tessuto sociale del paese nemico. Il documentario di Nicolas Blies e Stéphane Hueber-Blies. Leggi

I figli sono le altre vittime del femminicidio

Non esistono procedure d’intervento omogenee sul territorio nazionale e un protocollo comune per sostenere i minorenni rimasti senza genitori dopo l’uccisione della madre. Leggi

pubblicità
Discriminate due volte

Le donne con disabilità sono doppiamente svantaggiate: sia rispetto agli uomini con disabilità sia rispetto alle altre donne. Dal lavoro alla salute sessuale alla genitorialità, serve un cambio di prospettiva. Leggi

Gli afroiracheni lottano da secoli per i loro diritti 

In Iraq i discendenti degli schiavi neri deportati da Zanzibar e dall’Africa orientale sono ancora discriminati sul piano sociale e politico, oltre che una delle comunità più a rischio per la crisi climatica estrema che colpisce il paese. Leggi

A Roma i senza dimora sono trattati da criminali

Negli ultimi anni le persone che vivono in strada sono state vittime di un “processo di criminalizzazione” che ne ha aggravato la situazione. Nella capitale sono almeno 15mila, senza servizi e senza un piano di accoglienza. Leggi

pubblicità
L’attivismo di facciata dei colossi petroliferi

La giustizia razziale, il femminismo e i diritti lgbt sono argomenti sempre più usati dalle multinazionali del petrolio per dare un aspetto positivo alle loro attività di estrazione di combustibili fossili. Leggi

L’Interpol rischia di diventare il braccio dei regimi autoritari

Creata per ricercare criminali in fuga in paesi esteri, sempre più spesso la polizia internazionale emette mandati d’arresto contro rifugiati e dissidenti politici. Leggi

La richiesta delle donne

Il 28 settembre, giornata internazionale dell’aborto sicuro, le donne sono scese in piazza nelle principali città dell’America Latina. A Città del Messico, scrive SinEmbargo,... Leggi

I limiti del bene

I luoghi per il recupero, la riabilitazione e la cura delle persone con dipendenze, non autosufficienti o con difficoltà psicologiche o fisiche devono sempre tenere in conto la necessità di tutelare la libertà individuale. Leggi

Nic è transgender e vuole arruolarsi nell’esercito statunitense

Nic Talbott si allena e si prepara da molto tempo per entrare nelle forze armate statunitensi, ma le nuove regole di arruolamento volute da Donald Trump non glielo permettono. Questa è la sua storia. Leggi

pubblicità
La Karl du Pigné: una vera icona gay

Nella sua immagine ha incarnato l’energia inarrestabile del cambiamento sociale e politico che ha investito l’Italia dei diritti in questi anni. Leggi

La lotta di Marielle Franco continua nel Brasile di Bolsonaro 

Era una leader politica nera, femminista e impegnata per i diritti delle persone lgbt. È stata uccisa nel 2018. Nel Brasile di Bolsonaro, la compagna Mônica Benício ha deciso di portare avanti la sua battaglia a favore degli ultimi. Leggi

Non c’è futuro senza femminismo

“La violenza di genere non riguarda solo le relazioni interpersonali: coinvolge la politica, l’economia e tutta la società”. Intervista a Marta Dillon, giornalista argentina e fondatrice del movimento Ni una menos. Leggi

L’operazione per rimuovere la vergogna

Voglio farmi rimuovere la vergogna. Voglio farmi rimuovere l’impossibilità di cambiarmi negli spogliatoi binari delle piscine e degli stabilimenti balneari. Leggi

Zackie Oh è stata uccisa perché lottava per i diritti lgbtq

Era gay, drag queen, sieropositiva. È stata picchiata a morte in pieno giorno ad Atene, davanti a tante persone che filmavano la scena e osservavano, senza fare niente. Leggi

pubblicità
Alla ricerca dei detenuti siriani scomparsi nel nulla

“Mio marito è stato arrestato nel 2012. Non so se è ancora vivo”. In Siria migliaia di famiglie non hanno più notizie dei loro cari. Il movimento Families for freedom chiede di sapere la verità. Leggi

Perché la Casa internazionale delle donne di Roma è sotto attacco

A Roma, l’amministrazione guidata per la prima volta da una donna minaccia di chiudere uno dei luoghi storici del movimento femminista italiano. Leggi

Nuovi organi trans

Sono un uomo trans che si rivolge a un ginecologo. Quand’è che la comunità scientifica accetterà di nominare e autorizzare i nostri organi trans? Leggi

Il coniglio che difende i diritti gay

Negli Stati Uniti si parla molto di due libri per bambini che hanno come protagonista lo stesso coniglio. Leggi

Chiamatemi con il mio nome

Cambiare il proprio genere è un processo sociale e politico. Un’esperienza simile alla migrazione, all’uscita di prigione o al ritorno al lavoro dopo una lunga malattia. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.