Dipingere con un Commodore

09 marzo 2018 16:12

Samia Halaby è un’artista palestinese nata nel 1936 che vive a New York. È considerata una delle principali pittrici contemporanee del mondo arabo.

Nel 1985 sperimentò forme di arte digitale imparando da sola a programmare in linguaggio Basic e C su un computer Amiga 1000. Durante gli anni novanta, con un gruppo di musicisti ad accompagnare le sue performance, Samia ha portato il suo spettacolo Kinetic Painting Group in giro per il mondo proponendo delle esibizioni di pittura digitale dal vivo. Oggi Samia Halaby ha 81 anni.

È stata intervistata da The Guru Meditation, un canale YouTube dedicato agli appassionati dei computer Commodore.

Il Commodore Amiga 1000, prodotto nel 1985, è stato il primo personal computer casalingo con caratteristiche simili a quelle dei computer moderni: schermo a colori, interfaccia grafica e mouse. Con 512 KB di memoria interna – meno di un ventesimo della memoria di uno smartphone – era in grado riprodurre l’audio e visualizzare sul monitor fino a 16 colori contemporaneamente.

pubblicità

Articolo successivo

Una nuova civiltà
Domenico Starnone