08 maggio 2019 14:21

L’International month of photojournalism (Imp) è il primo festival in Italia a concentrarsi esclusivamente sul fotogiornalismo; si svolgerà dal 10 al 26 maggio a Padova, in diversi spazi espositivi.

Il festival nasce con la convinzione che il fotogiornalismo sia “il più rapido accesso alle storie e ai dibattiti internazionali, in grado di connettere i quattro angoli del mondo, e di renderci consapevoli e partecipi anche delle questioni più controverse e geograficamente lontane”, afferma Riccardo Bononi, direttore artistico dell’Imp.

Il programma si articola su venti mostre principali di reporter che hanno usato la fotografia per raccontare i conflitti, le violazioni dei diritti umani e i cambiamenti sociali. Uno degli appuntamenti più attesi è The suffering of light, una mostra che ripercorre la carriera trentennale del fotografo statunitense Alex Webb. Tra gli autori esposti anche Thomas Dworzak, Mads Nissen, Giles Duley, Pietro Masturzo e Giulia Nausicaa Bianchi.

Alle mostre ufficiali si aggiungono anche quelle del circuito off, oltre a workshop, letture portfolio, incontri, proiezioni e concerti.