24 aprile 2020 16:45

A New Delhi lo smog è scomparso

New Delhi è considerata la metropoli con l’aria più inquinata del mondo. Ma le misure di isolamento in vigore dal 25 marzo hanno determinato la chiusura di fabbriche e aeroporti e una forte riduzione del traffico veicolare, e nel giro di pochi giorni lo smog è praticamente scomparso. Il confronto con una giornata dello scorso novembre, quando l’inquinamento aveva toccato i massimi livelli, è sorprendente.

Gli effetti del lockdown sulla qualità dell’aria sono evidenti anche in altre zone dell’India. A Jalandhar, nel nordovest del paese, ad aprile per la prima volta da anni sono tornate visibili le vette dell’Himalaya.

Secondo uno studio recente l’India è il paese dove l’inquinamento fa più vittime: ogni anno provoca 2,3 milioni di morti, più di metà dei quali sono dovuti all’inquinamento dell’aria.