Bim Eriksson, nata nel 1991, è un’artista svedese. Questa storia fa parte del volume Invisible lines (Sigaretten), parte dell’omonimo progetto cofinanziato da Europa Creativa, in mostra al festival BilBOlbul di Bologna dal 4 al 21 dicembre. Per informazioni invisiblelines.eu

Questo articolo è uscito sul numero 1438 di Internazionale, a pagina 82. Compra questo numero | Abbonati