La premessa è semplice: basta finzioni, sì alla vita reale. Così si presenta BeReal, un’app che ti permette di scattare solo due foto al giorno, quando ti arriva la notifica: una foto di quello che hai davanti agli occhi e un selfie. Quindi nessuna immagine curata ossessivamente, solo la noiosa porzione di vita di quell’istante casuale. Ma BeReal ha un difetto: quando l’app ti avvisa, puoi anche aspettare ore prima di fare le foto, magari per attendere il momento in cui sta succedendo qualcosa d’interessante. “Un sacco di persone ormai usa BeReal come fosse Instagram”, scrive Monica Chin su The Verge. Forse è la conferma: nessuno vuole davvero mostrare agli sconosciuti la vera quotidianità. 
Gaia Berruto

Questo articolo è uscito sul numero 1475 di Internazionale, a pagina 86. Compra questo numero | Abbonati