18 novembre 2014 12:40

La rivista statunitense Foreign Policy, che si occupa di relazioni internazionali ed è di proprietà del Washington Post, ha inserito due italiani nella lista dei cento global thinker del 2014.

Uno è il presidente del consiglio Matteo Renzi, inserito nella categoria decision-maker e la seconda è la scrittrice italiana Elena Ferrante, inserita nella categoria chronicler.

“Non ci sono fotografie della romanziera italiana Elena Ferrante. Lei o lui - il nome è uno pseudonimo - non è mai apparsa in pubblico, almeno non fino a questo momento. I ritratti intimi dell’amicizia e della famiglia che fa Elena Ferrante mostrano che il potere della letteratura deriva da recessi più profondi e più personali che dalla brillantezza dell’essere una celebrità”, si legge sulla rivista. Foreign Policy