05 dicembre 2014 12:17

Scontri tra residenti della città di Malé, capitale delle Maldive, a causa di una temporanea scarsità di acqua potabile nell’isola dovuta all’incendio di un impianto di desalinizzazione.

L’esercito ha cominciato a distribuire bottiglie d’acqua in alcune zone dell’atollo e dall’India stanno arrivando aerei cargo per rifornire la città, tra le più densamente popolate al mondo.

La crisi non ha coinvolto i centri turistici, che depurano l’acqua tramite impianti di desalinizzazione privati. Afp