23 febbraio 2015 16:15

Si sono aggravate le condizioni di salute di nove militanti algerini per i diritti umani in sciopero della fame dall’11 febbraio. Sono stati arrestati il 28 gennaio a Laghouat mentre protestavano contro la detenzione di un loro compagno del movimento d’opposizione Barakat. El Watan

“Aprite! Voglio parlare con il mio avvocato!”. “Sono qui”. (Dilem, Liberté, Algeria)