La normativa sul libero scambio è legge negli Stati Uniti dopo la firma di Barack Obama

Il provvedimento concede al presidente di velocizzare l’approvazione dei trattati. Il congresso potrà votare a favore o contro, ma non avrà il potere di modificarne il testo

Barack Obama firma la normativa sul libero scambio 

29 giugno 2015 21:20

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha firmato la legge per consentire di velocizzare l’approvazione dei trattati, approvata dal senato il 25 giugno. La Trade promotion authority, conosciuta come fast track, consentirà al presidente di approvare accordi commerciali e il congresso potrà solo votare il testo finale senza modificarlo.

Obama ha però sottolineato che bisognerà ancora affrontare una battaglia per finalizzare l’accordo di libero scambio con dodici paesi del Pacifico, il cosiddetto Trans-pacific partnership (Tpp), il cui esito era legato all’approvazione della legge. Una fonte vicina ai negoziati ha detto in condizione di anonimato che un incontro per finalizzare il Tpp è fissato per l’ultima settimana di luglio, ma la notizia non è stata ufficialmente confermata.

pubblicità

Articolo successivo

Perché è importante la vittoria di un democratico in Alabama 
Alessio Marchionna