Migranti camminano su un’autostrada vicino a Budapest per raggiungere l’Austria a piedi.

Centinaia di migranti vogliono raggiungere l’Austria a piedi

Migranti camminano su un’autostrada vicino a Budapest per raggiungere l’Austria a piedi.
04 settembre 2015 17:39

Un gruppo composto da diverse centinaia di migranti ha lasciato la stazione di Budapest ed è intenzionato a raggiungere l’Austria a piedi. È il terzo episodio di questo tipo avvenuto oggi in Ungheria. I migranti protestano contro la decisione del governo ungherese di far partire i treni dalla stazione Keleti di Budapest, ma di fermarli a Bicske, pochi chilometri a ovest della capitale, per far scendere i migranti e portarli con la forza in un campo profughi e registrarli.

  • La polizia in antisommossa è stata schierata alla stazione di Budapest, dove estremisti di destra hanno attaccato i migranti bloccati fuori dalla stazione.
  • L’Ungheria ha chiuso il valico di frontiera con la Serbia, dopo che 300 migranti sono scappati dal campo profughi di Röszke.
  • Altri 500 migranti sono scappati da Bicske e stanno camminando lungo i binari verso l’Austria.

A Bicske

A Budapest

pubblicità

Articolo successivo

Promozione al lavoro
Le regole