Ungheria

Ungheria

Capitale
Budapest
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Fiorino ungherese
Superficie
L’alta corte europea condanna la deriva illiberale ungherese

Il premier ungherese aveva ordinato la chiusura dell’università finanziata dalla fondazione Soros. Per l’Unione europea è arrivata l’ora della coerenza e di imporre il rispetto dello stato di diritto. Leggi

Viktor Orbán rilancia la sua guerra culturale all’Europa

Il primo ministro ungherese ha pubblicato un manifesto in cui rivendica le sue posizioni illiberali: per lui Stati Uniti e l’Italia sono decisivi nella sfida dell’estrema destra al progetto europeo. Leggi

pubblicità
La pandemia ha trasformato il mercato illegale della droga

Durante il lockdown i narcotrafficanti hanno trovato delle alternative per il trasporto e lo spaccio di droga, anche perché le forze di polizia sono state concentrate sui controlli sanitari. Il rapporto di Europol. Leggi

Il percorso autoritario di Orbán ha una lunga storia

I pieni poteri al premier ungherese sono il culmine di un processo che si dipana da anni sotto lo sguardo spesso benevolo delle opinioni pubbliche europee. Leggi

In Ungheria Viktor Orbán usa l’epidemia per avere pieni poteri

Il premier ungherese si giustifica con il pretesto della lotta contro il coronavirus. L’opposizione grida al colpo di stato e l’Unione europea per ora non interviene. Leggi

pubblicità
Le epidemie favoriscono i governi autoritari

Le pandemie hanno sempre provocato un’espansione dei poteri dello stato. Alcuni leader stanno già alzando l’asticella. Leggi

La libertà di stampa è indispensabile per combattere l’epidemia

In molti paesi del mondo aumentano i casi di censura sul numero di contagi. Allo stesso tempo l’informazione deve essere affidabile e di qualità e permetterci di distinguere il vero dal falso. Leggi

L’ambiguità europea di fronte a Viktor Orbán

Le élite politiche ed economiche europee sono state complici della legittimazione e del rafforzamento di un regime sempre più illiberale. Leggi

Come si crea un nemico

Nel 2010 Arthur Finkelstein aiutò il premier ungherese Viktor Orbán a vincere le elezioni inventando per lui un avversario: George Soros. Oggi il finanziere è il bersaglio delle destre in tutto il mondo. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Democrazia e demografia sono le nuove sfide per l’Europa dell’est

I paesi dell’est hanno perso 19 milioni di abitanti dagli anni novanta, il 6 per cento della popolazione. Se ne sono andate le forze più vitali necessarie al consolidamento democratico. Leggi

pubblicità
Non solo populisti

Molti ungheresi sperano che l’Unione europea freni le tendenze antidemocratiche del loro leader. Dei rischi delle derive populiste si parlerà al festival di Internazionale. Leggi

Il nazionalismo che viene dall’Europa dell’est

Negli ultimi anni la crisi del consenso liberale si è allargata a gran parte del mondo occidentale. Ma il nuovo modello sovranista ha attecchito prima di tutto, e con particolare virulenza, nei paesi ex comunisti. Leggi

Una battuta d’arresto per i populisti europei

Dopo la Slovacchia anche la Spagna non ha eletto dei populisti. Ma è la tendenza generale del nazionalismo a minacciare la sopravvivenza dell’Ue. Leggi

L’Ungheria plasmata da Viktor Orbán

L’Ungheria rappresenta l’1,92 per cento della popolazione europea e lo 0,8 per cento del pil. Eppure ha un peso ben superiore a queste cifre quando si tratta di influenzare gli orientamenti politici. Leggi

Viktor Orbán cerca di conquistare le famiglie ungheresi 

In vista delle elezioni europee, il premier promette sconti fiscali alle famiglie numerose e accentua i toni xenofobi. Ma il problema vero è che l’Ungheria e l’Europa centrorientale si stanno spopolando. Leggi

pubblicità
Le manifestazioni nell’Europa senza più certezze

Parigi, Belgrado e Budapest sono al centro di proteste di segno opposto, e mostrano che i vecchi modelli sono in crisi come quelli che vorrebbero sostituirli. Leggi

Tre lezioni dalle proteste ungheresi

Le norme contro l’immigrazione e la legge sul lavoro unite all’autoritarismo hanno finito per coalizzare la destra e la sinistra contro il premier Orbán. Leggi

Il premier ungherese Orbán non è più inattaccabile

Le persone che protestano contro il premier e contro due leggi che limitano lo stato di diritto sono definite traditrici. L’Ungheria ha i suoi “gilet gialli”. Leggi

L’estrema destra contro le donne in Europa

Dalla Polonia all’Austria: quali sono le posizioni della destra su aborto, divorzio, famiglia omosessuale, ruolo delle donne. Leggi

La propaganda di estrema destra alla conquista dell’Europa

La strategia dei mezzi d’informazione legati alla destra sovranista e xenofoba in Europa, dall’Austria all’Ungheria, passando per la Polonia, l’Italia, la Francia e la Germania. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.