14 settembre 2016 12:14

Le forze del generale libico Khalifa Haftar occupano un quarto terminal petrolifero. Dall’11 settembre le truppe del governo con sede nell’est della Libia – che si oppone al governo di unità nazionale, appoggiato dalle Nazioni Unite – stanno avanzando verso ovest, occupando tre importanti terminal petroliferi. Il 13 settembre hanno conquistato un quarto porto, quello di Brega. L’offensiva di Haftar è stata criticata dagli Stati Uniti e da vari paesi europei, tra cui l’Italia. Secondo gli accordi che hanno portato alla creazione del governo di unità nazionale, con sede a Tripoli, solo le autorità delle capitale possono vendere legalmente il petrolio libico.