Astronomia

Lava lunare

I vulcani della Luna sono rimasti attivi più a lungo di quanto si pensasse: almeno fino a due miliardi di anni fa, in base alla datazione dei frammenti di basalto prelevati... Leggi

Esplosione stellare o rottame?

Nel dicembre 2020 su Nature Astronomy è stato pubblicato uno studio in cui un breve segnale luminoso era interpretato come un’esplosione stellare avvenuta nella galassia... Leggi

pubblicità
Trovate possibili tracce di vita su Venere

Un’équipe internazionale di astronomi ha osservato tra le nuvole del pianeta tracce di fosfina, un gas che sulla Terra è legato all’attività biologica. Ma serviranno nuovi studi per capire se i microbi venusiani esistono davvero. Leggi

Il cielo di maggio

Anche se siamo bloccati in casa, continuiamo a viaggiare nello spazio a bordo del nostro pianeta. Questo mese la Nasa propone un giro speciale del nostro emisfero, subito dopo il tramonto e poco prima dell’alba. Leggi

Il cielo notturno non sarà mai più lo stesso

Con il suo progetto di internet globale, Elon Musk sta lanciando in orbita luci artificiali che sfrecciano nel buio e alterano definitivamente la possibilità di osservare il cielo di notte nella sua naturalezza. Leggi

pubblicità
Il cielo di novembre

Questo mese si potrà osservare Mercurio che transita davanti al Sole. In Italia il fenomeno sarà di nuovo visibile nel 2032. Leggi

Il cielo di ottobre

Il 5 ottobre sarà la Notte internazionale per l’osservazione della Luna, una festa dedicata all’esplorazione del satellite della Terra. Alla fine del mese sarà possibile avvistare i due pianeti più lontani del sistema solare: Urano e Nettuno. Leggi

Il cielo di settembre

All’inizio e alla fine di questo mese si può vedere bene la Luna crescente e calante. Il 23 l’equinozio segna l’inizio dell’autunno. Cosa accade a settembre nel nostro emisfero. Leggi

Il cielo di agosto

Questo mese torna nel nostro emisfero lo sciame meteorico più famoso dell’anno: le Perseidi. Un video della Nasa spiega quando e come osservarle. Leggi

Il cielo di luglio

Questo mese la Nasa celebra il cinquantesimo anniversario dell’atterraggio dell’Apollo 11 sulla Luna. Cinque cose da sapere sul satellite della Terra. Leggi

pubblicità
Il cielo di giugno

Giove è al massimo della sua grandezza e luminosità. Marte e Mercurio appaiono molto vicini. La Luna rivela la sua inclinazione orbitale. Un video su cosa accade questo mese nel nostro emisfero. Leggi

Le stelle di Atacama

L’Osservatorio europeo australe (Eso) ha costruito un complesso di osservatori astronomici tra le alte e aride cime del deserto di Atacama, nel Cile settentrionale. Leggi

Lo spazio turco

L’osservatorio nazionale Tubitak (Tug) si trova sul monte Bakırlıtepe a un’altitudine di 2.500 metri, nella città turca di Antalya, sulla costa del Mediterraneo. La posizione in cui si trova rende l’osservatorio particolarmente importante. Infatti non ci sono altri osservatori attivi di questo tipo sulla stessa longitudine e le condizioni climatiche sono ideali per lo studio dello spazio. Leggi

Cos’è la superluna

Questa sera sarà possibile osservare la superluna. Il satellite apparirà più grande e più luminoso di quanto sia mai stato negli ultimi sessant’anni. Un video del Guardian spiega come si verifica questo fenomeno. Leggi

Inaugurato in Cina il radiotelescopio più grande del mondo
Inaugurato in Cina il radiotelescopio più grande del mondo. La struttura, che si trova nella provincia di Guizhou e ha un diametro di cinquecento metri, ha ricevuto i primi segnali dallo spazio. Una volta completata la sua messa a punto, che richiederà circa tre anni, servirà a raccogliere informazioni sulla nascita dell’universo e a cercare segni di vita extraterrestre.
pubblicità
Cosa sono le stelle cadenti

Nel periodo che va dalla fine di luglio a metà agosto è più facile vedere le stelle cadenti osservando il cielo di notte. Secondo gli scienziati della Nasa, quest’anno il fenomeno sarà più visibile rispetto agli altri anni. Ecco quello che c’è da sapere. Leggi

L’8 marzo Giove sarà visibile a occhio nudo da tutti i punti della Terra.
L’8 marzo Giove sarà visibile a occhio nudo da tutti i punti della Terra. Il pianeta più grande del sistema solare e quinto in ordine di distanza dal Sole quel giorno si troverà alla distanza minima dalla Terra e sarà illuminato dai raggi solari. Questo fenomeno avviene ogni 13 mesi e fa apparire il disco più grande e luminoso di quanto non sia durante gli altri periodi dell’anno.
Questa settimana è visibile il raro allineamento di Venere, Giove e Marte.
Questa settimana è visibile il raro allineamento di Venere, Giove e Marte. A causa dei loro diversi tempi di orbita attorno al Sole, i tre pianeti si trovano ora vicini e in fila. Si possono vedere anche a occhio nudo. L’orario migliore è quello compreso tra le 5,30 e le 5,45 del mattino.
Come osservare il raro allineamento di Venere, Giove e Marte

Fino al 29 ottobre si potrà osservare, anche a occhio nudo, l’allineamento dei tre pianeti nel cielo notturno. Questo fenomeno non si ripeterà prima del 2021. Leggi

L’universo sta perdendo energia poco a poco
L’universo sta perdendo energia poco a poco. Gli scienziati hanno scoperto che l’energia prodotta dal nostro universo è il 50 per cento meno forte di quella prodotta due miliardi di anni fa. Muoiono più stelle di quante ne nascano. La ricerca è stata condotta analizzando 200mila galassie.
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.