Libia

Libia

Capitale
Tripoli
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Dinaro libico
Superficie
Tolti i sigilli alla nave spagnola Open Arms

Le motivazione del giudice di Ragusa e le reazioni al dissequestro della nave spagnola che salva i migranti. Leggi

Scafisti per forza

In Italia dal 2013 sono stati arrestati oltre 1.500 presunti scafisti. Ma quanti di loro erano davvero complici dei trafficanti libici e non semplici migranti obbligati a mettersi al timone? Leggi

pubblicità
Tripoli, Livorno, Roma e l’anima delle città del Mediterraneo

Oggi aiutare le persone è diventato un affare per molte grandi organizzazioni. Però ho conosciuto una realtà diversa. Leggi

Una battaglia navale vista dalla cucina della Open Arms

Il cuoco della missione di soccorso minacciata da una motovedetta libica nel Mediterraneo racconta cosa è successo. Leggi

Perché le navi delle ong non sbarcano i migranti a Malta?

Perché gli spagnoli non hanno consegnato i migranti soccorsi ai libici? Esiste un’area di ricerca e soccorso affidata alla Libia? Domande e risposte. Leggi

pubblicità
La guardia costiera libica minaccia l’ong Proactiva Open Arms

Una motovedetta libica ha intimato a una nave dell’ong spagnola di riconsegnare i migranti che erano già stati soccorsi. Leggi

In Libia il colonialismo italiano non è mai finito

Dopo la guerra l’Italia ha continuato a fare accordi con Tripoli: prima c’è stata l’amicizia tra Gheddafi e Berlusconi, poi l’accordo per fermare i migranti. Leggi

I taxi del mare non esistono

L’Ispi conferma che non c’è nessuna correlazione tra l’attività di soccorso delle ong in mare e l’aumento delle partenze di migranti dalla Libia. Leggi

I libici che cercano una patria in Europa

Nessuno dovrebbe morire perché è nato con il passaporto sbagliato. Se è vero che questo paese è un luogo sicuro dove far tornare i migranti, allora perché i libici muoiono in mare nel tentativo di lasciarlo? Leggi

Le promesse, i tradimenti e il razzismo del governo libico

Le milizie armate di Misurata impediscono agli abitanti di Tawargha di tornare nella loro città. Ma è il paese intero a fargli pagare la fedeltà a Gheddafi e il fatto di essere neri. Leggi

pubblicità
Il mondo in breve

Attacco a Save the children, Al Sisi si ricandida, le nomination agli Oscar: cos’è successo nel mondo. Leggi

Lettera d’amore per il mestiere più bello del mondo

A Tripoli non si è festeggiata la fine dell’anno. È stata una notte come tante. Non abbiamo spesso occasioni per far festa. L’ultima mi è capitata mesi fa, a Roma. Leggi

Il silenzio dell’imam di Tripoli sui migranti in Libia

Parla di tutto e ammonisce tutti. Ma sulle condizioni dei migranti trattati come schiavi e rinchiusi nei centri preferisce non dire niente. Leggi

Per la prima volta arrivano in Italia 162 richiedenti asilo da Tripoli

Erano rinchiusi nei centri di detenzione libici. Sono partiti dalla Libia a bordo di due aerei dell’aeronautica militare e sono arrivati a Pratica di Mare. Leggi

Una danza per scacciare il dolore della Libia

Nel folclore libico esiste Busadia, un “africano” con il tamburo partito in cerca della figlia rapita. Oggi le milizie lo getterebbero in un centro di detenzione. Leggi

pubblicità
Perché l’accordo tra l’Italia e la Libia sui migranti è sotto accusa

Dopo la pubblicazione di un video della Cnn che mostra migranti venduti come schiavi in Libia, nel mondo aumentano le proteste. E l’Italia rischia l’accusa di violare la Convenzione di Ginevra. Leggi

L’Europa è complice nella schiavitù dei migranti

La fuga verso il miraggio europeo dei migranti deriva dalla nostra incapacità di pensare e organizzare una complementarietà economica tra l’Europa e l’Africa. Leggi

Chi sta distruggendo la cultura in Libia

Sulla scena libica ci sono tanti personaggi venuti fuori dal nulla. Sono diventati eroi nella Libia postbellica, arrivando a occupare cariche pubbliche. E qualcuno di loro ha deciso di mettere la parola fine alla libertà di espressione. Leggi

Un volontario denuncia i metodi della guardia costiera libica

“Voglio incontrare Minniti per raccontargli la verità”. Gennaro Giudetti era sulla nave Sea Watch e racconta l’ultimo tragico salvataggio a largo della Libia. Leggi

I campi per migranti in Libia sono un insulto all’umanità

Non c’è assistenza medica, si muore di fame, le guardie stuprano le donne e picchiano i profughi. La denuncia dell’Onu. Leggi

pubblicità