Libia

Libia

Capitale
Tripoli
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Dinaro libico
Superficie
Nostalgia di Tripoli a Venezia

Ho passato dei giorni al Lido, proprio mentre la città vecchia di Tripoli, come tante storiche in Libia, sta morendo. Leggi

Cronache dai centri di detenzione libici

Medici senza frontiere denuncia le condizioni inumane dei centri ufficiali nel paese nordafricano in cui sono detenuti rifugiati, vittime di tratta e minorenni. Leggi

pubblicità
La  rivoluzione ha cambiato il volto della Tunisia 

A sette anni dalle proteste delle primavere arabe, permangono instabilità e disoccupazione. Ma i cambiamenti avviati nel paese sono inarrestabili. Leggi

La proposta francese per arginare il caos libico

L’incontro di Parigi ha ottenuto l’impegno a tenere le elezioni presidenziali a dicembre. Sembra che tutte le forze in campo vogliano il compromesso. Ma lo scetticismo è d’obbligo. Leggi

Il piano francese sulla Libia che non piace all’Italia

Nel weekend sono ricominciati gli arrivi di migranti in Italia, mentre Emmanuel Macron ha convocato a Parigi un vertice sulla Libia per convocare le elezioni. Leggi

pubblicità
In Libia democrazia e libertà sono ancora parole vuote

“Nella moderna cultura araba non abbiamo una definizione di democrazia, ma una versione modificata a vantaggio dell’antica alleanza tra esercito e istituzioni religiose”. Un commento all’opera del giornalista Al Sadiq al Nayhum. Leggi

La sfida di portare la storia di Maometto al cinema

Malgrado i ripensamenti delle istituzioni religiose islamiche Mustafa Akkad riuscì a girare il film con l’aiuto di Gheddafi. Ma non è scampato agli estremisti di Al Qaeda. Leggi

In Libia non esiste il lieto fine

Nessuno vuole leggere storie sulla Libia, soprattutto se riguardano i crimini che qui si consumano. Tutte le storie di questo genere che vengono dalla Libia sono più simili a Gomorra che a una serie poliziesca americana. Leggi

L’Italia rischia un processo per aver coordinato la guardia costiera libica

Diciassette sopravvissuti di un naufragio hanno presentato un ricorso alla Corte europea dei diritti umani (Cedu) contro l’Italia, considerata responsabile dei “respingimenti per procura” operati in mare dalla guardia costiera libica. Leggi

Gli immortali padroni della Libia

Per giorni era stato dato per morto: ma il generale Khalifa Haftar ha smentito tutti ed è tornato a Bengasi. Intanto nel sud del paese continuano gli scontri con gli eterni nemici ciadiani. Leggi

pubblicità
Tolti i sigilli alla nave spagnola Open Arms

Le motivazione del giudice di Ragusa e le reazioni al dissequestro della nave spagnola che salva i migranti. Leggi

Scafisti per forza

In Italia dal 2013 sono stati arrestati oltre 1.500 presunti scafisti. Ma quanti di loro erano davvero complici dei trafficanti libici e non semplici migranti obbligati a mettersi al timone? Leggi

Tripoli, Livorno, Roma e l’anima delle città del Mediterraneo

Oggi aiutare le persone è diventato un affare per molte grandi organizzazioni. Però ho conosciuto una realtà diversa. Leggi

Una battaglia navale vista dalla cucina della Open Arms

Il cuoco della missione di soccorso minacciata da una motovedetta libica nel Mediterraneo racconta cosa è successo. Leggi

Perché le navi delle ong non sbarcano i migranti a Malta?

Perché gli spagnoli non hanno consegnato i migranti soccorsi ai libici? Esiste un’area di ricerca e soccorso affidata alla Libia? Domande e risposte. Leggi

pubblicità
La guardia costiera libica minaccia l’ong Proactiva Open Arms

Una motovedetta libica ha intimato a una nave dell’ong spagnola di riconsegnare i migranti che erano già stati soccorsi. Leggi

In Libia il colonialismo italiano non è mai finito

Dopo la guerra l’Italia ha continuato a fare accordi con Tripoli: prima c’è stata l’amicizia tra Gheddafi e Berlusconi, poi l’accordo per fermare i migranti. Leggi

I taxi del mare non esistono

L’Ispi conferma che non c’è nessuna correlazione tra l’attività di soccorso delle ong in mare e l’aumento delle partenze di migranti dalla Libia. Leggi

I libici che cercano una patria in Europa

Nessuno dovrebbe morire perché è nato con il passaporto sbagliato. Se è vero che questo paese è un luogo sicuro dove far tornare i migranti, allora perché i libici muoiono in mare nel tentativo di lasciarlo? Leggi

Le promesse, i tradimenti e il razzismo del governo libico

Le milizie armate di Misurata impediscono agli abitanti di Tawargha di tornare nella loro città. Ma è il paese intero a fargli pagare la fedeltà a Gheddafi e il fatto di essere neri. Leggi

pubblicità