Khalifa Abo Khraisse

È un regista e sceneggiatore libico.

In Libia gli aerei militari cadono uno dopo l’altro

Nella storia recente del paese ci sono stati diversi casi di incidenti che hanno coinvolto aerei da guerra Mig. Da dove sono arrivati tutti quegli apparecchi d’epoca sovietica e perché sono così pericolosi? Leggi

La presenza turca in Libia crea le prime spaccature nel governo

Quando la ministra degli esteri Najla el Mangoush ha chiesto esplicitamente il ritiro delle truppe di Ankara, si è ritrovata al centro di un polverone. Che mostra quanto siano fragili gli equilibri di potere a Tripoli. Leggi

pubblicità
I lati oscuri del nuovo primo ministro libico

La famiglia del primo ministro ad interim Abdul Hamid Dbeibah è coinvolta in attività illecite risalenti all’era Gheddafi e lui stesso avrebbe ottenuto l’incarico comprando i voti. Leggi

Da dieci anni la Libia chiede libertà

La storia dello scrittore libico Ahmed al Bukhari, finito al centro di una campagna d’odio nel 2017 per un libro che sfidava tabù sociali e religiosi, è una parabola della rivoluzione libica. Leggi

Il ritorno del gangster libico sempre alla moda

Haitham al Tajouri ha conquistato sempre più potere dopo la rivoluzione del 2011. Oggi guida una delle più importanti milizie di Tripoli e non sembra intenzionato a sostenere una soluzione condivisa alla crisi libica. Leggi

pubblicità
In Libia i giornalisti sono nel mirino delle milizie

Il 20 ottobre a Tripoli è stato arrestato Mohamed Omar Baaio, capo dell’ente libico per l’informazione. È la conferma che in Libia la libertà di stampa è sotto attacco. E che la transizione è ancora molto difficile. Leggi

In Libia le milizie sparano sulla rivoluzione dei poveri

A sei anni dall’ultima vera manifestazione a Tripoli, la popolazione ha infranto il muro della paura per protestare contro un peggioramento delle condizioni di vita, e la risposta delle autorità è stata tremenda. Leggi

In Libia le fazioni litigano mentre il virus si diffonde

Le lotte intestine al governo di Al Sarraj, la presenza delle milizie armate e una cattiva gestione della pandemia stanno portando la Libia a un punto di non ritorno. Leggi

Il massacro dei migranti che rivela la debolezza del governo libico

L’uccisione di trenta migranti vicino a Tripoli conferma la crescita dell’influenza tribale nelle città e il declino delle autorità statali nel paese. Leggi

La propaganda russa distorce la realtà del conflitto in Libia

Mosca cerca di giustificare le azioni sotto copertura in Libia e di creare un’immagine stereotipata dei fatti e dei protagonisti: l’ultima mossa è un film che ricostruisce la vicenda di due sospette spie russe. Leggi

pubblicità
In Libia Khalifa Haftar mette le parole davanti ai fatti

La campagna del generale si è basata sulla presunzione che lui sia l’uomo di cui la Libia ha bisogno. Ma questo compito si sta dimostrando troppo grande per lui. Leggi

L’Europa non riuscirà a fermare l’arrivo di armi in Libia

L’Unione europea non sta lavorando alla soluzione di cui la Libia ha bisogno, ma non si sta nemmeno schierando con Haftar. Sta semplicemente facendo i suoi interessi nel Mediterraneo. Leggi

Per i libici aprile è un mese crudele

Le fazioni in lotta non sono riuscite a rispettare l’annunciata tregua umanitaria, che avrebbe dovuto dare a un paese devastato la possibilità di concentrare l’attenzione e gli sforzi sulla pandemia di coronavirus. Leggi

Per i libici la guerra resta la paura più grande

Le forze armate del maresciallo Khalifa Haftar hanno intensificato gli attacchi sulla capitale dalla metà di marzo. Leggi

I paesi arabi sono impreparati di fronte all’epidemia

Sui social network si moltiplicano i sedicenti esperti e i consigli strampalati per contrastare il nuovo coronavirus. Ma l’unica certezza è che i rappresentanti dei governi nordafricani e mediorientali non sanno come affrontare l’emergenza. Leggi

pubblicità
Il mare della nostra storia

Per molto tempo la storia della Libia è stata plasmata e narrata da altri. Ma un uomo mi ha insegnato a camminare e raccontare seguendo il ritmo del mio tamburo interiore. Leggi

Il grande assente da tutti i negoziati sulla Libia

Molti tentativi di riportare la pace in Libia sono falliti. Per risolvere questo rompicapo spesso si cerca di mettere insieme i pezzi sbagliati. Leggi

A Berlino si cerca una via politica per la pace in Libia

I protagonisti libici e internazionali, come la Turchia e gli Emirati Arabi Uniti, stanno accelerando verso una nuova fase del conflitto. Le prossime mosse del generale Khalifa Haftar saranno decisive. Leggi

La guerra in Libia si combatte anche a colpi di propaganda

Forse è vero che alla fine sono i vincitori a scrivere la storia, ma al momento in Libia la storia la stanno raccontando mille voci diverse, ciascuna con il suo miscuglio di fatti e bugie. Leggi

Bengasi da città rifugio è diventata regno delle milizie

La tolleranza delle città libiche ha subìto un rapido declino. Esclusione e persecuzione sulla base di motivazioni tribali, politiche o religiose è diventata prassi comune. In alcuni casi è diventata letteralmente una caccia alle streghe. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.