Rifugio a Belgrado

06 febbraio 2017 11:08
Un migrante afgano riscalda del pane vicino al magazzino di una stazione ferroviaria dove si è rifugiato insieme ad altre persone a Belgrado, in Serbia. Molti migranti e richiedenti asilo non entrano nei centri ufficiali per migranti in Serbia per il timore di essere arrestati o espulsi. (Muhammed Muheisen, Ap/Ansa)
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La triste storia di una splendida collezione d’arte
Daniele Cassandro
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.