25 novembre 2021 11:04

Francia-Regno Unito
Il 24 novembre ventisette migranti sono morti nel naufragio di un’imbarcazione al largo di Calais, nel nord della Francia, mentre cercavano di attraversare la Manica per raggiungere il Regno Unito. Cinque presunti scafisti sono stati arrestati. Il presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro britannico Boris Johnson hanno deciso di rafforzare la collaborazione tra i due paesi per fermare i tentativi di attraversare la Manica.

Germania
Il premier designato Olaf Scholz, socialdemocratico, ha annunciato il 24 novembre di aver raggiunto un accordo per formare una coalizione di governo con i Verdi e i liberali. Ai Verdi andranno il ministero degli esteri, che sarà guidato da Annalena Baerbock, e quello del clima, mentre il leader liberale Christian Lindner diventerà ministro delle finanze. Il programma di governo prevede l’anticipo dell’uscita dal carbone dal 2038 al 2030.

Svezia
Il 24 novembre la socialdemocratica Magdalena Andersson, che poche ore prima aveva assunto l’incarico di premier, si è dimessa dopo la bocciatura in parlamento della legge di bilancio per il 2022, a causa del voto contrario del Partito di centro, e la successiva uscita dei Verdi dalla coalizione di governo. Andersson aveva preso il posto del socialdemocratico Stefan Löfven.

Stati Uniti
Il 24 novembre un tribunale di Brunswick, in Georgia, ha riconosciuto tre uomini colpevoli dell’omicidio dell’afroamericano Ahmaud Arbery, avvenuto nel febbraio 2020 mentre faceva jogging. Travis McMichael, 35 anni, il padre Gregory McMichael, 65 anni, e il vicino William Bryan, 52 anni, rischiano una condanna all’ergastolo. L’omicidio di Arbery aveva portato a delle manifestazioni antirazziste in tutto il paese nell’estate del 2020.

Isole Salomone-Australia
Il primo ministro australiano Scott Morrison ha annunciato il 25 novembre l’invio di una forza di pace alle isole Salomone dopo tre giorni di violenti scontri nella capitale Honiara. Il 24 novembre centinaia di manifestanti hanno dato l’assalto al parlamento chiedendo le dimissioni del premier Manasseh Sogavare. Sono stati incendiati edifici governativi e negozi gestiti da cinesi.

Libia
Il 24 novembre l’alta commissione elettorale ha bocciato la candidatura di Saif al Islam Gheddafi, secondogenito dell’ex dittatore, alle elezioni presidenziali del 24 novembre. Gheddafi, ricercato dalla Corte penale internazionale per crimini contro l’umanità, era stato condannato a morte in patria nel 2015, prima di essere scarcerato nel 2017.

Camerun
Il 24 novembre un commando armato ha attaccato un liceo a Ekondo Titi, nella regione anglofona del Sudovest, uccidendo quattro studenti e un’insegnante. Dal 2017 più di 3.500 persone sono morte nel conflitto tra governo centrale e separatisti anglofoni nell’ovest del paese.