31 ottobre 2022 11:37

Brasile
L’ex capo dello stato Luiz Inácio Lula da Silva è il vincitore delle elezioni presidenziali del 30 ottobre. Nel secondo turno Lula (sinistra) ha ottenuto il 50,9 per cento dei voti, contro il 49,1 per cento del presidente uscente Jair Bolsonaro (destra). Lula, che il 1 gennaio 2023 s’insedierà per un terzo mandato, dopo i due del periodo 2003-2011, ha affermato che “il Brasile e il mondo hanno bisogno di un’Amazzonia in vita”.

Ucraina-Russia
Il 31 ottobre la presidenza ucraina ha annunciato che l’esercito russo ha condotto una serie di attacchi contro le infrastrutture energetiche in varie regioni del paese, compresa la capitale Kiev. Due giorni prima Mosca aveva ripristinato un blocco delle esportazioni di grano ucraine dai porti del mar Nero in seguito a un attacco alla flotta russa in Crimea, attribuito a Kiev con il sostegno di Londra.

Repubblica Democratica del Congo
Il 30 ottobre l’Unione africana ha lanciato un appello per un cessate il fuoco immediato nel Nord Kivu, nell’est del paese, dove i ribelli dell’M23 stanno conducendo un’offensiva contro l’esercito. Le forze ribelli, che secondo Kinshasa sono sostenute dal Ruanda, si trovano a poche decine di chilometri dal capoluogo Goma.

Somalia
Almeno cento persone sono morte e trecento sono rimaste ferite il 29 ottobre in un duplice attentato in una strada affollata del centro della capitale Mogadiscio. L’attacco, rivendicato dal gruppo jihadista Al Shabaab, è avvenuto nella stessa strada del più grave attentato nella storia del paese, che il 14 ottobre 2017 aveva causato 512 vittime.

India
Il 30 ottobre almeno 141 persone sono morte nel crollo di un ponte pedonale di epoca coloniale su un fiume dello stato del Gujarat, nell’ovest del paese. La polizia ha affermato che al momento del crollo circa cinquecento persone si trovavano sul ponte in occasione di una festa religiosa. Il ponte sospeso, lungo 233 metri, era stato costruito nel 1880 con materiali importati dal Regno Unito.

Corea del Sud
Il 30 ottobre il presidente Yoon Suk-yeol ha annunciato l’apertura di un’inchiesta sulla morte di almeno 154 persone nella calca la sera prima a Seoul, durante i festeggiamenti per Halloween. Il movimento di folla, che ha causato anche 149 feriti, si è verificato nel quartiere Itaewon per motivi ancora da chiarire.

Filippine
L’agenzia nazionale di gestione delle catastrofi naturali ha annunciato il 31 ottobre che il bilancio delle frane e delle alluvioni causate dal passaggio della tempesta tropicale Nalgae sull’isola di Mindanao, nel sud del paese, è salito a 98 vittime. In media ogni anno circa venti tifoni e tempeste tropicali colpiscono l’arcipelago.