(Eric Chuang, Getty Images)

Pierino e il vaso cinese

(Eric Chuang, Getty Images)
22 luglio 2019 12:28

Ci sono fondati sospetti che Pierino abbia rotto il prezioso vaso cinese. Se Pierino fosse un bambino come tutti gli altri, interrogato in proposito risponderebbe di sì, o di no, o più probabilmente se ne starebbe zitto zitto con gli occhi bassi e il labbro inferiore che trema, volendo rispondere no, ma dovendo, ahimé, rispondere Sì.

Ma Pierino non è un bambino come tutti gli altri. Ha frequentato, beato lui, un esclusivo corso superiore di comunicazione di massa con lo swing e un master in supercazzole con scappellamento a destra.

Per questo motivo Pierino ha un’interessante serie di risposte preconfezionate da dare a chi gli chiede se ha rotto il vaso cinese (o se ha combinato qualche altra marachella). Le risposte non cambiano: basta sostituire “vaso cinese” con qualsiasi altra cosa.

Mi sono impossessata delle dispense, e posso fornirvi le risposte. Così, se sentite qualcun altro che dice qualcosa di simile, sapete da dove ha copiato: dalle dispense di Pierino.

Domanda: Pierino, hai rotto tu il vaso cinese? Risposte.

  1. Ho cose più importanti di cui occuparmi che dei vasi cinesi.
  2. Quale vaso? Non so niente di vasi cinesi.
  3. Il problema non è il vaso cinese. È il valzer viennese.
  4. Uh, guarda! Lo vedi quell’elefante rosa che vola e manda dei baci?
  5. Questa è una persecuzione! Sei la ventesima persona che oggi mi chiede se ho rotto il vaso cinese.
  6. Ma figuriamoci, eccome no? Secondo te io passo le mie giornate a rompere i vasi cinesi, i vasi giapponesi, le ampolle celtiche, i calici veneziani, le urne egizie, le anfore greche e romane, le coppe visigote, e anche gli scatoloni di Amazon e i pacchi piatti dell’Ikea? Se si rompe qualcosa, tu pensi subito a Pierino, eh?
  7. Dai, sorridi, che ci facciamo un selfie.
  8. VERGOGNA! Tu mi stai accusando di aver rotto il vaso cinese!!!!!!
  9. I vasi cinesi sono infrangibili e non si possono rompere. Chi dice il contrario mente sapendo di mentire.
  10. Basta con i vasi cinesi. Preoccupati delle brocche italiane, invece.
  11. Il vaso cinese? Tutte balle.
  12. Vuoi vedere un video tenerissimo del mio gattino?

Errata corrige. Per imparare a dare questo tipo di risposte non serve fare un master, e neanche il prestigioso master in supercazzole. Basta piazzarsi davanti alla tv, e prendere qualche appunto. Buon divertimento.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Troppo tardi
Alberto Notarbartolo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.