Governo

15 dicembre 2016 12:46

In giro per il mondo c’è un altro paese in cui si discute la formazione di un nuovo governo: gli Stati Uniti. I prossimi ministri saranno quasi tutti maschi, bianchi, anziani, molto di destra. C’è un discreto numero di miliardari (sommando la loro ricchezza personale si supera il pil di almeno cento paesi) e di generali in pensione (quasi una giunta militare). Forse è arrivato il momento di fare conoscenza con alcuni dei protagonisti del nuovo governo di una delle nazioni più potenti del mondo.

Mike Pence Vicepresidente
Favorevole alla privatizzazione della previdenza sociale, contrario all’uguaglianza dei diritti per gay e lesbiche.

Rex Tillerson Segretario di stato
Amministratore delegato della Exxon, la più grande azienda petrolifera del mondo e uno dei principali investitori stranieri in Russia. Vladimir Putin gli ha conferito personalmente l’ordine dell’amicizia, una delle massime onorificenze russe.

Steven Mnuchin Tesoro
Produttore di Hollywood, per diciassette anni alla Goldman Sachs. Ha accumulato miliardi di dollari durante la crisi immobiliare del 2008.

James Mattis Difesa
Generale in pensione, ha avuto un ruolo fondamentale in Iraq. Ha detto: “È divertente sparare a certa gente”. Soprannome che gli hanno dato i suoi soldati dopo la battaglia di Falluja: Mad dog.

Jeff Sessions Giustizia
Ha dichiarato che gli immigrati sono un danno per i lavoratori statunitensi e chi è senza documenti dovrà “autoespellersi”.

Wilbur Ross Commercio
Miliardario, specializzato nel prendere in prestito soldi per comprare aziende sull’orlo della bancarotta. È stato definito “re del debito”.

Andrew Puzder Lavoro
Amministratore delegato di una catena di fast food. La sua azienda è stata accusata di violazione dei diritti dei lavoratori e di pubblicità sessiste.

Tom Price Sanità
Ex medico, senatore, ha promesso di smantellare l’Obamacare. È contrario a ogni forma di copertura sanitaria per chi abortisce. Ha chiesto che i feti siano protetti dalla costituzione.

Betsy DeVos Istruzione
Presidente dell’American foundation for children, un gruppo contrario ai fondi per le scuole pubbliche.

Michael Flynn
Consigliere per la sicurezza nazionale
Generale in pensione. Sostiene che l’islamismo è un “cancro feroce” che va estirpato dal corpo dei musulmani.

Rick Perry Energia
Ex governatore del Texas. Nel 2012 voleva abolire il dipartimento che oggi è stato chiamato a dirigere.

Scott Pruitt Agenzia per la protezione ambientale
Ha guidato le battaglie legali contro le iniziative di Obama in difesa dell’ambiente. Ha messo in discussione il cambiamento climatico.

Linda McMahon Small business administration
È stata a capo di una grande azienda che si occupa di wrestling. Ha donato più di sei milioni di dollari per la campagna elettorale di Trump.

Mike Pompeo Cia
Ha chiesto al congresso di reintrodurre le intercettazioni di massa e un rafforzamento delle capacità di sorveglianza degli Stati Uniti.

Questo articolo è stato pubblicato il 16 dicembre 2016 a pagina 7 di Internazionale. Compra questo numero| Abbonati

pubblicità

Articolo successivo

Quando le donne sono al potere possono fare la differenza