Donald Trump

I sei mesi che hanno cambiato gli Stati Uniti

Dalla risposta inadeguata alla pandemia al movimento antirazzista nato dopo l’omicidio di George Floyd, il racconto dei 180 giorni terribili e indimenticabili che hanno trasformato gli Stati Uniti di Donald Trump in un paese diverso. Leggi

Donald Trump e il razzismo dividono le chiese statunitensi

La pandemia di coronavirus, la violenza della polizia, le manifestazioni: gli Stati Uniti si preparano a eleggere il novo presidente tra molte tensioni. Il ruolo delle diverse chiese cristiane potrebbe essere decisivo. Leggi

pubblicità
Rischio

Per i giornalisti di tutto il mondo il posto di corrispondente da Washington era uno dei più ambiti. Ma da qualche tempo non è più così. Leggi

Il mondo non si fa coinvolgere nello scontro tra la Cina e Trump

Molti governi chiedono a Pechino maggiore trasparenza sulle origini dell’epidemia, ma senza i toni da guerra fredda e le contraddizioni dell’amministrazione statunitense. Leggi

L’eccezione americana

La morte è arrivata negli Stati Uniti. C’è sempre stata, anche se è stata coperta e negata, ma ora la vedono tutti. Leggi

pubblicità
L’amministrazione Trump è inadeguata a gestire il coronavirus

I costi dell’epidemia per gli Stati Uniti devono forse ancora arrivare, soprattutto se il virus non verrà contenuto. Leggi

Per Trump è il momento della vendetta e dell’impunità

Negli ultimi quattro anni Trump ha messo continuamente alla prova la sua teoria dell’impunità, sia come candidato sia come presidente, e il più delle volte ne è uscito non solo indenne ma anche rafforzato. Leggi

Il patriarcato è troppo potente per crollare?

Le leggi esistono da tempo ed è facile trovare le prove per mandare in prigione uomini come Trump e Weinstein. Quella che manca è la volontà politica di applicare quelle leggi. Ma dopo il #MeToo non si può più tornare indietro. Leggi

Blackout

A tre settimane dall’inizio delle primarie da cui uscirà il nome della persona che il 3 novembre sfiderà Donald Trump alle presidenziali, la competizione tra i contendenti si fa più accesa. Leggi

L’Iraq in crisi dopo l’assassinio di Soleimani

Baghdad finora ha cercato di trovare un equilibrio tra due alleati molto esigenti come Teheran e Washington. Un equilibrio che è stato rotto dalla crisi attuale. Leggi

pubblicità
Guida all’impeachment di Donald Trump

La camera dei rappresentanti vota per decidere se mettere in stato d’accusa il presidente Donald Trump. Ecco come si è arrivati fin qui e cosa potrebbe succedere nelle prossime settimane. Leggi

I dilemmi dei democratici di fronte all’impeachment di Trump

Quello sulla destituzione passerà alla storia come il voto più importante di quest’anno al congresso. Ma i democratici hanno preso anche importanti decisioni di collaborazione con Trump, eclissate dall’impeachment. Leggi

Il mondo è costretto a fare i conti con Donald Trump

Il presidente della prima potenza mondiale è per definizione al centro delle principali vicende globali. Ma Trump ha aggiunto a questa realtà storica il suo tocco personale. Leggi

Chi vuole una crisi diplomatica tra Londra e Washington 

Il governo di Theresa May, agli sgoccioli in attesa dell’elezione del prossimo inquilino di Downing street, è al centro di una doppia tempesta. Leggi

Con un alleato come Trump l’Europa non ha bisogno di nemici

Da quando si è insediato alla Casa Bianca, si comporta come se non avesse alleati, soprattutto in Europa. Eppure sarà presente alla commemorazione dello sbarco in Normandia del 1944. Leggi

pubblicità
La visita del presidente iraniano in Iraq è un affronto a Trump

Gli statunitensi hanno sottovalutato il modo in cui Teheran ha saputo rafforzare la propria influenza a Baghdad, soprattutto considerando che esiste un grande legame tra i due paesi. Leggi

Perché Donald Trump non teme la testimonianza di Michael Cohen 

A prima vista la testimonianza di Michael Cohen davanti al congresso ha tutto per diventare un momento spartiacque della storia politica statunitense. Ma non è così semplice. Leggi

Cosa succede ora che Trump ha dichiarato lo stato d’emergenza

L’ennesima decisione inusuale di una presidenza inusuale risolve la questione del finanziamento del muro (lo pagheranno i contribuenti statunitensi) ma alla lunga potrebbe indebolire l’impalcatura istituzionale americana. Leggi

Ora il Partito democratico statunitense deve reinventarsi

Abbiamo assistito a una vera ondata democratica, ma ora i liberal hanno solo due anni per organizzare la battaglia per la Casa Bianca. Leggi

Il mondo attende il verdetto degli americani su Donald Trump

Sostenitori e avversari vogliono sapere se uscirà rafforzato o indebolito dalle elezioni di metà mandato e quale sarà l’impatto fino alle presidenziali del 2020. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.