La Germania ricorda i 25 anni dalla caduta del muro di Berlino

Il 9 novembre del 1989 cadeva il muro di Berlino. La Germania commemora l’anniversario con diverse manifestazioni in tutta la città

Peter Gabriel canta “Heroes” durante le cerimonie a Berlino

Peter Gabriel ha cantato “Heroes”, registrata da David Bowie in uno studio vicino a dove sorgeva il muro, nell’ex Berlino Ovest. Leggi

pubblicità
Le celebrazioni notturne per la caduta del muro 

Ottomila palloncini sono stati rilasciati in aria lungo il percorso che era tracciato dal muro di Berlino. Leggi

Le due forze che hanno fatto crollare il muro

Sui megaschermi allestiti nelle strade di Berlino le immagini più commoventi non erano quelle della caduta del muro. In questa festa popolare così fraterna e sobria, le istantanee più forti erano quelle della costruzione del muro. Leggi

pubblicità
In diretta da Berlino
Frammenti di muro

Da Taiwan al Sudafrica, le immagini dei blocchi di muro di Berlino sparsi in tutto il mondo. Leggi

Il muro di Berlino venticinque anni dopo

In Cina i comunisti avevano appena massacrato gli studenti in piazza Tiananmen e si erano garantiti un altro quarto di secolo al potere. A giugno, invece, i polacchi avevano votato a grande maggioranza per Solidarność e a settembre l’Ungheria aveva aperto le frontiere con l’occidente. Ma fu la caduta del muro di Berlino, il 9 novembre del 1989, a spalancare davvero le porte. Leggi

La memoria di Berlino

Le celebrazioni del venticinquesimo anniversario della caduta del muro di Berlino sono cominciate con l’esibizione di una banda musicale che ha evocato le trombe che fecero cadere le mura della città biblica di Gerico.

La cancelliera tedesca Angela Merkel e altri rappresentanti delle istituzioni hanno partecipato alla cerimonia che si è svolta al memoriale del muro, sulla Bernauer Strasse, la strada che simboleggia la divisione della città.

Circa un milione di visitatori sono arrivati a Berlino per partecipare alle celebrazioni. Bbc

pubblicità
Michail Gorbaciov: il mondo è sull’orlo di una nuova guerra fredda

Durante un incontro a Berlino per ricordare il venticinquesimo anniversario della caduta del muro, Michail Gorbaciov ha detto che le tensioni tra Stati Uniti e Russia sull’Ucraina rischiano di portare il mondo sull’orlo di una nuova guerra fredda.

L’ex leader sovietico, che ha 83 anni, ha anche detto che un nuovo clima di fiducia può essere ristabilito solo attraverso il dialogo con la Russia. The Guardian

Cominciano le celebrazioni per i 25 anni dalla caduta del muro di Berlino

Sono cominciate le celebrazioni per i venticinque anni dalla caduta del muro di Berlino. Per l’occasione sono stati accesi ottomila palloncini bianchi dove un tempo sorgeva il muro che divideva la città. Domenica 9 ottobre saranno messi in volo, dopo l’esecuzione dell’Inno alla gioia davanti alla porta di Brandeburgo. Ansa, Reuters

Il sorprendente crollo del muro di Berlino

“Hans, svegliati!”, gridavamo. “Hans, apri la finestra!”. Hans era un medico amico di Helmut, il mio vicino di casa in Connecticut. Hans viveva a Berlino Ovest in un appartamento vicino al famoso muro.

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.