Gwynne Dyer

È un giornalista canadese che vive a Londra. Autore di libri, documentari e programmi radiofonici, scrive una column di politica internazionale che è pubblicata in più di cento giornali di tutto il mondo.

Gwynne Dyer
Scenari apocalittici ma non troppo

L’ipotesi di una guerra nucleare è solo una teoria, che però non fa chiudere occhio a tante persone, tra cui diversi alti funzionari dell’esercito statunitense. Leggi

Il falso referendum e la falsa indipendenza della Catalogna

La Catalogna ha dichiarato la propria indipendenza il 10 ottobre. È la “volontà del popolo”, ha dichiarato il presidente regionale Carles Puigdemont. Ma ci sono tre piccoli dettagli che possono intaccare la felicità del momento. Leggi

pubblicità
In Catalogna la strategia di Puigdemont ha funzionato

Il presidente catalano aveva elaborato una tattica che gli avrebbe permesso di vincere in ogni caso. È quello che è successo, ma il prezzo è stato alto. Leggi

Rivoluzione a quattro ruote

Con le auto elettriche e i veicoli senza conducente diminuirà il consumo di petrolio e le città saranno più vivibili, ma non mancheranno ricadute politiche e lavorative. Leggi

Ci sono problemi peggiori del calo della fertilità maschile

Rispetto agli anni settanta il numero degli spermatozoi è in calo del 50-60 per cento. Ma l’essere umano non è in via d’estinzione. Leggi

pubblicità
I progetti spaziali per vivere su Marte

In ambito scientifico si discute se sia meglio indirizzare i fondi della ricerca ai progetti spaziali o al miglioramento delle condizioni di vita sulla Terra. Leggi

In Angola il nuovo presidente cambia tutto perché niente cambi

João Lourenço sostituisce il settantacinquenne José Eduardo dos Santos, che è stato al potere per 38 anni. C’è tuttavia da chiedersi quanto potere erediterà davvero dal presidente uscente. Leggi

Perché Washington non riesce a lasciare l’Afghanistan

Annunciando l’aumento di truppe statunitensi, forse Donald Trump non vuole assistere all’inevitabile crollo del regime sostenuto dall’occidente. Leggi

Vivere nella paura sarebbe la vittoria del terrorismo

È ancora sicuro viaggiare in Europa? Naturalmente no. Ma è molto più probabile morire per altri motivi che per un attentato. Quindi cittadini e giornalisti non dovrebbero fare il gioco dei terroristi. Leggi

L’India sta perdendo la sua laicità

Le minoranze religiose sono emarginate e gli estremisti indù più forti. A settant’anni dall’indipendenza, i valori democratici dell’India sono sotto attacco. Leggi

pubblicità
Il Pakistan compie settant’anni tra grandi difficoltà

Doveva dare nuove opportunità ai musulmani del subcontinente, ma in Pakistan oggi 150 milioni di persone sono povere e la democrazia è sempre fragile. Leggi

I giorni cruciali del Venezuela

Un nuovo attacco a una caserma, l’allontanamento della procuratrice generale, i morti nelle proteste contro il governo. Nel paese si avvicina una guerra civile? Leggi

Le iene alla Casa Bianca

Nell’amministrazione statunitense continuano le sostituzioni, mentre il Partito repubblicano diventa sempre più insofferente nei riguardi di Donald Trump. Leggi

Per Siria e Iraq la pace è ancora lontana

La liberazione di Mosul ha causato 900mila sfollati. Aleppo è in macerie. Le zone curde sono con il fiato sospeso. Nei due paesi la ricostruzione è lontana. Leggi

Due presidenti assenti

Nigeria e Zimbabwe avevano riposto molte speranze nei loro presidenti. Ma Muhammadu Buhari e Robert Mugabe sono in ospedale da diverso tempo. Leggi

pubblicità
L’unità di Cipro è ancora lontana

L’incontro in Svizzera lasciava sperare che si fosse vicini a una federazione tra la comunità greca e quella cipriota. Ma la Turchia ha fatto naufragare l’accordo. Leggi

Contro Donald Trump non c’è ancora la prova decisiva

È difficile che Donald Trump non sapesse dell’incontro del figlio con l’avvocata russa. Ma la sua smentita reggerà finché tutti i presenti la confermeranno. Leggi

Resa dei conti in Qatar

L’ultimatum al Qatar sta per scadere. L’Arabia Saudita e gli altri paesi che hanno voluto l’embargo preparano una guerra commerciale per piegare Doha. Leggi

Un misterioso attacco dai cieli di Caracas

Dopo l’attacco alla corte suprema, Nicolás Maduro proseguirà nel tentativo di modificare la costituzione in suo favore. Leggi

Nelle Filippine solo una buona politica può fermare i jihadisti

L’assedio degli estremisti islamici nella città di Marawi potrebbe finire presto. Nel paese resta tuttavia aperta la questione del separatismo musulmano. Leggi

pubblicità