L’esercito siriano riconquista posizioni ad Al Hasaka

I peshmerga dell’Unità di protezione del popolo (Ypg) hanno respinto il gruppo Stato islamico anche a Kobane, al confine con la Turchia, dove l’osservatorio siriano per i diritti umani ha denunciato l’uccisione di almeno 164 civili usati come scudi umani

VIDEO
La guerra dei curdi contro lo Stato islamico al confine tra Siria e Turchia

La guerra dei curdi contro lo Stato islamico al confine tra Siria e Turchia

25 giugno 2015 10:10

Stanotte il gruppo Stato islamico ha di nuovo attaccato la città siriana di Kobane, al confine con la Turchia, liberata a gennaio dalle milizie curde. Nelle ultime settimane le milizie curde Unità di protezione del popolo (Ypg), sostenute da altri gruppi ribelli e dalla coalizione internazionale, hanno intanto ottenuto importanti vittorie, con la conquista della città di Tal Abyad sempre alla frontiera turca, sia nella provincia di Raqqa (roccaforte dello Stato islamico). Il fotoreporter Gabriele Micalizzi ha seguito l’avanzata delle forze curde. Il suo reportage.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.