Siria

Siria

Capitale
Damasco
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Lira siriana
Superficie
Alla ricerca dei detenuti siriani scomparsi nel nulla

“Mio marito è stato arrestato nel 2012. Non so se è ancora vivo”. In Siria migliaia di famiglie non hanno più notizie dei loro cari. Il movimento Families for freedom chiede di sapere la verità. Leggi

La danza di ballerini e droni per non dimenticare Aleppo

Omar Rajeh è una figura chiave della danza contemporanea libanese. Al Romaeuropa festival presenta Minaret, uno spettacolo sul minareto della Grande moschea di Aleppo distrutto nel 2013. Leggi

pubblicità
Le dieci condizioni necessarie per ricostruire la Siria

Anche se la guerra in Siria non è ancora finita, si è già aperto il dibattito sulla ricostruzione di un paese devastato da più di sette anni di guerra. Leggi

Si combatte per Idlib ma nessuno pensa ai siriani

Dicono che la guerra in Siria sia arrivata al capolinea, ma la realtà è che si tratta di un conflitto sempre più internazionalizzato. La lista dei paesi coinvolti è impressionante. E i cittadini siriani non vengono ascoltati. Leggi

La propaganda di Mosca in vista dell’ultima battaglia siriana

Non sappiamo se Damasco userà le armi chimiche, ma i siti vicini al governo russo già pubblicano notizie per confondere le acque. Leggi

pubblicità
I figli dimenticati del terrore

Le operazioni militari possono smantellare i gruppi terroristici. Ma non cancellano il lavaggio del cervello subìto dai bambini rapiti dai miliziani del gruppo Stato islamico. Leggi

L’offensiva finale di Assad per riconquistare la Siria

Se l’operazione di riconquista di Idlib proseguirà senza incidenti legati a un intervento turco o americano, sarà l’ultima grande battaglia della guerra civile siriana. Leggi

Uscito vincitore dalla guerra, Bashar al Assad sta cambiando la Siria

I sunniti sono stati spinti dalla guerra a lasciare il paese. La nuova Siria è più piccola, settaria e in macerie. Leggi

I profughi siriani in Libano hanno un piano

La proposta di pace per la Siria guidata dal maestro Sheik Abdo cerca in Europa il sostegno politico e popolare per riportare a casa i profughi scappati in Libano. Leggi

I tre amici inconsapevoli di Assad

L’antiamericanismo, il fascino di Putin e le dittature arabe ritenute un argine al jihadismo sono alla base dell’opposizione agli attacchi contro l’arsenale chimico di Assad. Leggi

pubblicità
Antimperialisti a metà

Quella parte della sinistra che critica solo la reazione occidentale in Siria all’attacco chimico di Assad ignora le radici del conflitto, scrive un’attivista siriana. Leggi

Lo scetticismo della stampa siriana per l’intervento occidentale

Sia i giornali di regime sia quelli d’opposizione considerano l’attacco come un atto puramente simbolico. Leggi

Erdoğan traballa e anticipa il voto

Lo schieramento conservatore si sfalda e il presidente turco vuole accelerare tutto, in un periodo di confusione diplomatica e debolezza economica. Leggi

Quattro dubbi sull’attacco militare alla Siria

I bombardamenti americani, francesi e britannici vanno osservati alla luce del tradizionale e prolungato militarismo americano ed europeo in Medio Oriente. Leggi

Ipotesi per il futuro della Siria

Per ottenere la pace bisognerebbe trasformare la Siria in una confederazione di cantoni autonomi – come la Svizzera – all’interno di frontiere internazionali immutate. Leggi

pubblicità
Il panorama internazionale dopo i bombardamenti in Siria

Malgrado gli interrogativi, i bombardamenti occidentali hanno chiarito la situazione spingendo la Turchia e la Russia a prendere le distanze dal regime di Bashar al Assad. Leggi

Cosa spinge Macron a seguire Trump

L’elezione del presidente francese era stata accolta come un argine al populismo. Ma adesso l’intesa con Trump sulla Siria crea un clima di confusione. Leggi

Le pericolose evoluzioni della guerra in Siria

Inizialmente terra di conflitto tra iraniani e sauditi, oggi il paese è teatro di scontri tra russi e occidentali. Leggi

In Siria non uccidono solo le armi chimiche

La questione delle armi chimiche ha monopolizzato il dibattito sulla Siria, per interesse di tutti i governi coinvolti nel conflitto. Intanto nessuno si preoccupa davvero del destino dei cittadini, di fermare la guerra e del futuro del paese. Leggi

Stati Uniti ed Europa sfidano la Russia nei cieli della Siria

Vladimir Putin non vuole cedere, ma europei e americani non vogliono lasciare mano libera a Bashar al Assad. Il rischio è quello di uno scontro militare diretto. Leggi

pubblicità