VIDEO
Proteste in Gibuti contro la dittatura

Proteste in Gibuti contro la dittatura

07 aprile 2016 14:29

L’8 aprile si svolgeranno in Gibuti le elezioni presidenziali. Il presidente Ismail Omar Guelleh, del Raggruppamento popolare per il progresso, è salito al potere nel 1999 e ha ottenuto un secondo mandato nel 2005, dopo essersi presentato alle elezioni come unico candidato. Nel 2013 ha vinto le presidenziali con il 49 per cento dei voti, ma l’opposizione l’ha accusato di brogli. L’8 aprile concorrerà per il quarto mandato e verrà quasi certamente rieletto.

Il principale gruppo di opposizione, formato da sette partiti che compongono l’Unione per la salvezza nazionale (Usn) è diviso: tre partiti hanno deciso di boicottare il voto, mentre gli altri non hanno trovato un accordo sul candidato da presentare. I candidati alle presidenziali dell’Usn sono Mohamed Daoud Chehem e Omar Elmi Khaireh. Il video dell’Afp.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.