Argentina

Argentina

Capitale
Buenos Aires
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Peso argentino
Superficie
Un’offerta ai nomadi digitali

Il governo argentino ha deciso d’introdurre un visto di sei mesi, rinnovabile una sola volta, per facilitare l’arrivo dei cosiddetti nomadi digitali, persone che grazie... Leggi

Censimento al via

“ È cominciato il 18 maggio in Argentina il censimento nazionale, che coinvolgerà 45 milioni di persone e più di quindici milioni di abitazioni”, scrive Página 12.... Leggi

pubblicità
Gli agricoltori protestano

“Migliaia di agricoltori e lavoratori rurali hanno protestato il 23 aprile nella capitale Buenos Aires contro le politiche del presidente peronista Alberto Fernández, in... Leggi

Washington più vicina al Sudamerica

Da quando è scoppiato il conflitto in Europa dell’est, gli Stati Uniti hanno ripreso i contatti con il Venezuela e altri paesi latinoamericani. Per sottrarre alleati a Mosca Leggi

Un debito ristrutturato

Il 17 marzo il senato argentino ha approvato l’accordo raggiunto a gennaio dal governo di Buenos Aires con il Fondo monetario internazionale (Fmi) sulla ristrutturazione... Leggi

pubblicità
Femministe in piazza

“L’8 marzo, dopo due anni di restrizioni per la pandemia, il movimento femminista Ni una menos è tornato a occupare le strade di Buenos Aires e altre città del paese”,... Leggi

Cocaina e oppioidi a Buenos Aires

La morte e l’intossicazione di decine di persone che avevano consumato cocaina tagliata con un oppioide ha riaperto il dibattito sul fallimento del proibizionismo in Argentina Leggi

Aggiustare tutto per buttare meno

Ispirato a iniziative simili in Europa, il Club dei riparatori argentino s’impegna per far durare le cose più a lungo condividendo strumenti e competenze Leggi

Accordo con l’Fmi

“Dopo mesi di negoziati, il 28 gennaio il presidente peronista Alberto Fernández ( nella foto ) ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il Fondo monetario internazionale... Leggi

Al caldo e senza luce

Dall’inizio di gennaio l’Argentina sta vivendo un’ondata di caldo eccezionale, con temperatura minime di 26 gradi centigradi e massime che hanno raggiunto i 46 gradi.... Leggi

pubblicità
Un bilancio provvisorio

Il 30 dicembre 2020 il senato argentino approvava il disegno di legge che ha reso legale l’interruzione volontaria di gravidanza. “Un anno dopo”, scrive il quotidiano... Leggi

Il Fondo monetario fa autocritica

Secondo un rapporto dell’istituto, il prestito di 57 miliardi di dollari concesso nel 2018 all’Argentina poggiava su previsioni troppo ottimistiche e riforme troppo deboli per poter avere successo Leggi

Il governo sconfitto

“Alle elezioni legislative del 14 novembre la coalizione peronista al governo, Frente de todos, ha perso il senato, che controllava dal 1983, anno del ritorno della democrazia... Leggi

Ridotti allo stremo dall’aumento dei prezzi

In Argentina l’inflazione è vicina al 50 per cento. I prodotti essenziali hanno subìto forti rincari e spesso nei supermercati sono introvabili. Molti argentini vivono sotto la soglia di povertà Leggi

Cinque anni dopo l’accordo di pace

L’intesa firmata nel 2016 tra il gruppo guerrigliero delle Farc e il governo colombiano non ha risolto i problemi del paese. Ma ha contribuito a una riflessione sul periodo della guerra civile Leggi

pubblicità
I passi indietro del Brasile

L’ex presidente Lula si era impegnato con successo a combattere la fame. Poi i suoi programmi sociali sono stati smantellati e la pandemia ha fatto precipitare la situazione Leggi

La Pulce fa la siesta

“È un guerriero dallo sguardo infantile. Non riesco a smettere di pensare che sono venuto a intervistare Superman e ho trovato un personaggio disneyano”. Incontro con Lionel Messi, dall’archivio di Internazionale. Leggi

Un modello da promuovere

Ricardo Piglia si muove a cavallo tra l’aristocratico Borges e l’altra faccia della letteratura argentina, aggressiva e popolare. Le scuole di scrittura dovrebbero prenderlo a modello. Leggi

La povertà di donne e giovani al centro delle proteste in Colombia

Sempre più colpiti dalla disoccupazione e dalla povertà, i giovani sono al centro delle proteste che scuotono il paese da più di un mese. Ma sono poco rappresentati nei negoziati con il governo. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.