VIDEO
In Gibuti il consumo di khat frena lo sviluppo

In Gibuti il consumo di khat frena lo sviluppo

26 maggio 2016 12:58

Il khat è la droga più consumata in Gibuti, nel corno d’Africa. Gli abitanti si ritrovano quotidianamente per masticare le foglie di questa pianta leggermente allucinogena che toglie la fame e dà euforia. In un paese in cui il 60 per cento della popolazione non ha lavoro, un consumatore medio spende circa metà del suo reddito per comprare il khat.
Lo stato guadagna il 15 per cento delle sue entrate fiscali dal commercio di questa sostanza, che riduce le energie e indebolisce chi lo consuma. Il reportage dell’Afp.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.