La risposta di New Orleans alla minaccia degli uragani

22 agosto 2018 10:12

“Penso che la Louisiana sia molto importante per il futuro. Le lezioni che impariamo qui ci preparano per le crisi che il resto del mondo dovrà affrontare tra venti o trent’anni”, dice il geologo Alex Kolker nel video della Thomson Reuters Foundation.

L’uragano Katrina, che si è formato il 23 agosto 2005, è stato uno degli uragani atlantici più devastanti nella storia degli Stati Uniti. A New Orleans, in Louisiana, più di 1.800 persone sono morte e circa 800mila case sono state distrutte o danneggiate. Dopo il crollo degli argini che erano stati progettati per contrastare le inondazioni, l’80 per cento della città è stata sommersa dall’acqua. Da allora il comune ha cominciato a sviluppare un nuovo piano per gestire gli allagamenti e proteggere New Orleans dalle inondazioni. “Stiamo cercando di capire perché la Louisiana sta sprofondando e come ricostruire il paesaggio costiero”, spiega Kolker.

Clima ostile è una serie di video della Thomson Reuters Foundation su come gli abitanti dei paesi di tutto il mondo cercano di adattarsi agli effetti dei cambiamenti climatici.

pubblicità