VIDEO
Karim Aïnouz racconta una scena di La vita invisibile di Eurídice Gusmão

Karim Aïnouz racconta una scena di La vita invisibile di Eurídice Gusmão

12 settembre 2019 11:25

“Questa scena mi ha aiutato a trovare il tono della recitazione per l’intero film”, dice Karim Aïnouz, regista di La vita invisibile di Eurídice Gusmão. “Ho chiesto agli attori di cambiare continuamente stile, per sperimentare diverse possibilità”.

Il film, ambientato a Rio de Janeiro nel 1950, racconta la storia di due sorelle, Eurídice e Guida, che vivono con dei genitori molto conservatori. Immerse in una vita tradizionale, entrambe hanno dei sogni: Eurídice vuole diventare una pianista, mentre Guida cerca il vero amore. Le loro scelte spingeranno il padre a decidere di separarle. Le due sorelle prenderanno strade diverse, senza mai perdere la speranza di potersi ritrovare.

Karim Aïnouz è un regista, sceneggiatore e artista visivo brasiliano. Gli ultimi film che ha diretto sono Zentralflughafen THF (2017) e Praia do Futuro (2014).

Guarda gli altri video della serie Anatomia di una scena.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.