Anatomia di una scena

Una serie di video in cui il regista racconta una scena del suo film.

Daniele De Michele racconta una scena di I villani

“Questa è una storia di piccoli eroi, è un omaggio alla cucina popolare italiana”, spiega Donpasta, regista del documentario. Leggi

Álvaro Brechner racconta una scena di Una notte di 12 anni

“In questa sequenza prigioniero e aguzzino stringono un legame attraverso la poesia, anche se si trovano in situazioni opposte”, spiega il regista uruguaiano. Leggi

pubblicità
Mario Martone racconta una scena di Capri revolution

“Questa scena mostra il senso della complessità e della dialettica, cose che andrebbero recuperate in tempi in cui la semplificazione sembra la strada più facile”, dice il regista. Leggi

Stefano Mordini racconta una scena di Il testimone invisibile

“Questa sequenza è un confronto tra due personaggi del film, interpretati da Riccardo Scamarcio e Fabrizio Bentiviglio”, dice il regista. “Ero alla macchina da presa ma mi distraevo, diventavo spettatore per guardare i due attori”. Leggi

Sara Colangelo racconta una scena di Lontano da qui

“In questa scena la protagonista sta cercando di ottenere informazioni da un suo alunno che ha appena recitato una poesia meravigliosa”, spiega la regista. Leggi

pubblicità
Javier Fesser racconta una scena di Non ci resta che vincere

“In questa scena si vede l’incontro tra il protagonista e la squadra che deve allenare, formata da persone con disabilità mentali”, dice il regista. Leggi

Bonifacio Angius racconta una scena di Ovunque proteggimi

“È la prima scena che abbiamo girato con Francesca, la protagonista, e io ero molto nervoso. Mi ricordo che tremavo al monitor”, dice il regista. Leggi

Mark Rothemund racconta una scena di Conta su di me

“Questa sequenza è stata girata in una cava di ghiaia a Monaco. È la prima avventura che i due protagonisti condividono”, dice il regista. Leggi

Edoardo De Angelis racconta una scena di Il vizio della speranza

“Ho sempre sognato di girare una sequenza su una giostra come ‘la lavatrice’. Volevo una ripresa fissa ma con un movimento fortissimo”, dice il regista. Leggi

Wolfgang Fischer racconta una scena di Styx

“Girare in mare aperto è stato molto difficile. Eravamo in dieci sulla stessa barca e con le onde avevamo tutti il mal di mare”, dice il regista. Leggi

pubblicità
Ram Nehari racconta una scena di Non dimenticarmi

“Questa sequenza serve a far capire allo spettatore che può ridere perché il film è una commedia, distorta e romantica”, dice il regista. Leggi

Stéphane Brizé racconta una scena di In guerra

“In questa scena vediamo operai e i dirigenti d’azienda che non riescono a capirsi perché hanno posizioni opposte”, dice il regista. Leggi

Luca Magi racconta una scena di Storie del dormiveglia

“Questa scena è costruita sul sogno di un uomo senza fissa dimora che ho conosciuto in un dormitorio”, dice il regista. Leggi

Desiree Akhavan racconta una scena di La diseducazione di Cameron Post

“Questa sequenza è stata una delle prime di cui siamo stati convinti, perché rappresentava il film alla perfezione”, dice la regista. Leggi

Valeria Golino racconta una scena di Euforia

“Questa scena mi piace perché racchiude in poco tempo tutti i toni che ho cercato di dare al film”, spiega la regista. Leggi

pubblicità
Laura Luchetti racconta una scena di Fiore gemello

“La scena della salina è stata un momento molto intenso perché era la prima volta che i due protagonisti recitavano in un film”, dice la regista. Leggi

Stéphane Foenkinos racconta una scena di Il complicato mondo di Nathalie

“In questa scena presentiamo il personaggio di Nathalie come
una campionessa di egoismo, gelosia e irresponsabilità” racconta Stéphane Foenkinos. Leggi

Pippo Mezzapesa racconta una scena di Il bene mio 

“In questa scena capiamo che il protagonista ha una profonda inquietudine. Un rumore, che per tutti è normalissimo, per lui diventa devastante”, dice il regista. Leggi

Stefano Cravero e Pietro Jona raccontano una scena di Country for old men

“Non volevamo raccontare una storia ma fare un ritratto della comunità dei pensionati americani residenti in Ecuador”, spiegano i registi. Leggi

Costanza Quatriglio racconta una scena di Sembra mio figlio

“Questa scena, un po’ sognata e un po’ reale, è la prima in cui appare il popolo hazara e gli occhi del protagonista si moltiplicano”, dice la regista. Leggi

pubblicità