Anatomia di una scena

Una serie di video in cui il regista racconta una scena del suo film.

Matteo Calore e Andrea Segre raccontano una scena di Trieste è bella di notte

“In questa sequenza Daniel racconta di quando, attraversando il confine tra Italia e Slovenia, ha visto per la prima volta Trieste dall’alto di notte”, spiegano i registi. Leggi

Santabelva racconta una scena del Corpo dei giorni

“In questa sequenza vediamo alcuni personaggi durante una giornata di duro lavoro in campagna. L’ex terrorista Mario Tuti si distingue subito dagli altri”, spiegano i registi del collettivo Santabelva. Leggi

pubblicità
Soudade Kaadan racconta una scena di Nezhou. Il buco nel cielo

“Per me era importante mostrare che il mare è un’immagine mitica e utopica, il simbolo di qualcosa che non esiste”, spiega la regista siriana. Leggi

Lukas Dhont racconta una scena di Close

“Questa è una delle prime scene che mi è venuta in mente. Rappresenta l’apice dell’innocenza infantile, un tema cruciale nel film”, spiega il regista belga. Leggi

Carlo A. Bachschmidt racconta una scena di La scelta

“In questa scena vediamo Nicoletta e Marisa, due anziane militanti della val Susa, che ci hanno fatto conoscere la valle e il movimento”, spiega Carlo A. Bachschmidt, regista del documentario dedicato alla lotta contro la Tav. Leggi

pubblicità
Daniele Vicari racconta una scena di Orlando

“La scena è girata in piano sequenza perché volevo che i caratteri dei personaggi si scontrassero davvero sotto gli occhi di tutti”, spiega il regista. Leggi

Vincenzo Pirrotta racconta una scena di Spaccaossa

“Questa scena avviene tutta in una notte, è un momento molto intenso perché tra poco accadrà qualcosa che coinvolgerà tutti i protagonisti del film”, spiega il regista. Leggi

Francesca Sironi e Alberto Gottardo raccontano una scena di Fortuna granda

“I protagonisti sono quattro adolescenti del Delta del Po”, dicono i registi del documentario. I ragazzi si dividono tra scuola e lavoro e amano la loro terra. Leggi

I fratelli Dardenne raccontano una scena di Tori e Lokita

“Abbiamo scelto di girare un lungo piano sequenza, sono i movimenti dei personaggi a dettare i movimenti della cinepresa”, spiegano i registi belgi. Leggi

Fulvio Risuleo racconta una scena di Notte fantasma

“Questa è una delle scene più importanti perché innesca la storia. L’idea è di creare un noir, quindi tutte le atmosfere, la musica, i colori, la luce, le inquadrature devono andare in una direzione unica forte”, spiega il regista. Leggi

pubblicità
Valentina Bertani racconta una scena di La timidezza delle chiome

“Inizialmente questa sequenza era pensata in un modo diverso, ma io ho deciso di non dare lo stop, lasciando gli attori liberi di vivere la narrazione del film”, spiega la regista. Leggi

Lauriane Escaffre e Yvo Muller raccontano una scena di Maria e l’amore

“Questa scena mostra il primo bacio tra i due protagonisti. Volevamo che ci fosse un silenzio significativo prima di questo momento, una certa suspense”, spiegano i registi francesi. Leggi

Bogdan George Apetri racconta una scena di Miracle

“Ho pensato che fosse molto interessante per voi scoprire quante cose bisogna inserire nei primi tre o quattro minuti di un film”, spiega il regista romeno. Leggi

Alejandro Loayza Grisi racconta una scena di Utama. Le terre dimenticate

“La scena di cui vorrei parlarvi racchiude molte delle sensazioni e dei significati del film. Si svolge senza nessun dialogo, ma si percepisce il conflitto principale del protagonista”, spiega il regista boliviano. Leggi

Hanna Bergholm racconta una scena di Hatching – La forma del male

“Nel film i componenti della famiglia protagonista sono costretti a esibirsi
davanti a una telecamera. Qui, però, qualcosa interrompe la loro recita”, spiega la regista finlandese. Leggi

pubblicità
Andrea Brusa e Marco Scotuzzi raccontano una scena di Le voci sole

“Qui i due protagonisti sperimentano per la prima volta le dinamiche di una relazione a distanza. Il loro dialogo è avvenuto davvero al telefono, in modo che la scena fosse realistica”, spiegano i registi del film. Leggi

Camilo Cavalcante racconta una scena di King Kong en Asunción

“Qui l’attore che interpreta il protagonista evoca i suoi ricordi personali d’infanzia. Questo garantisce una profondità emotiva alla sequenza”, spiega il regista del film. Leggi

Stéphane Freiss racconta una scena di Alla vita

“Questa sequenza mette in scena dei festeggiamenti, ma ho avuto solo una notte per girarla. Gran parte del lavoro è stato concentrato nel creare un’allegria ‘finta’”, spiega il regista del film. Leggi

Emanuele Mengotti racconta una scena di Rosso di sera

“Questa sequenza è stata girata appena prima che un monsone si abbattesse su Las Vegas. Mette in risalto la mia scelta di usare il meteo come strumento narrativo”, spiega il regista del documentario. Leggi

Lorenzo Bianchini racconta una scena di L’angelo dei muri

“Qui Pietro, il protagonista, ha il primo contatto con la bambina che vive in quella che era casa sua. Ho scelto di girare un pianosequenza per la sua capacità di coinvolgere lo spettatore”, spiega il regista del film. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.