NUOVE NOTIZIE

Notizie
NUOVE NOTIZIE

La conferenza internazionale sul clima di Parigi

Dal 30 novembre all’11 dicembre 195 paesi hanno discusso un nuovo accordo per ridurre le emissioni, in modo da rallentare il riscaldamento globale.


  • 14 Dic 2015 12.16

Un bilancio da Parigi

Le conclusioni della conferenza di Parigi portano almeno due notizie, sostiene Naomi Klein nel suo ultimo intervento dalla capitale francese: una buona e una cattiva. Leggi

  • 13 Dic 2015 15.58

L’accordo sul clima è pieno di promesse che si possono rimandare

Rispetto a quello che avrebbe potuto essere, è un miracolo. Rispetto a quello che avrebbe dovuto essere, è un disastro. È ragionevolmente prevedibile che l’accordo raggiunto alla conferenza Onu di Parigi, nei fatti, si dimostri un fallimento. Leggi

pubblicità
  • 13 Dic 2015 14.28
La conferenza dell’Onu di Parigi approva l’accordo sul clima. Dovrebbe entrare in vigore nel 2020 e prevede l’impegno a contenere il rialzo della temperatura media globale “ben al di sotto dei 2 gradi centigradi” rispetto ai livelli preindustriali, “sforzandosi di raggiungere 1,5 gradi”. L’accordo, definito “storico” da molti, è stato raggiunto dopo 12 giorni di colloqui tra le delegazioni di 195 paesi.
  • 13 Dic 2015 14.06

Cosa prevede l’accordo sul clima approvato a Parigi

I paesi di tutto il mondo si sono impegnati a ridurre le loro emissioni inquinanti dal 2020 per contenere i cambiamenti climatici. Luci e ombre di un accordo costato quasi due settimane di negoziati. Leggi

  • 11 Dic 2015 15.16

Sette nodi da sciogliere alla conferenza sul clima di Parigi

Il progetto di accordo finale per contrastare il riscaldamento globale è stato posticipato dall’11 al 12 dicembre: l’ha reso noto la presidenza francese della conferenza mondiale sul clima (Cop21). In attesa di conoscere il prossimo trattato sul clima, ecco una sintesi dei punti fondamentali di accordo e di disaccordo. Leggi

pubblicità
  • 10 Dic 2015 17.33

I trattati commerciali mettono a rischio i risultati della conferenza di Parigi

Nel suo quarto reportage dalla conferenza di Parigi, la scrittrice Naomi Klein accusa i politici presenti alla Cop21 di appoggiare gli accordi con le grandi corporation e di favorire le esportazioni di petrolio e di gas. Perché partecipano a vertici come quello di Parigi, se poi con i trattati commerciali ostacolano le politiche ecologiste? Leggi

  • 09 Dic 2015 10.39

Sei questioni da tenere d’occhio al vertice sul clima di Parigi

Chi paga il conto? Come affrontare le conseguenze ormai inevitabili del cambiamento climatico? Mentre alla conferenza sul clima di Parigi i negoziati vanno avanti, Nature fa il punto della situazione e indica sei questioni da tenere d’occhio. Leggi

  • 07 Dic 2015 17.46

Per Naomi Klein a Parigi ci sono poche proposte e troppe compagnie petrolifere

Nel suo terzo reportage dalla conferenza di Parigi, dopo che la prima bozza dell’accordo è stata approvata, Naomi Klein conversa con la giornalista di Mediapart Jade Lindgaard. A una settimana dall’inizio del vertice, le proposte sono ancora poco concrete e ci sono troppe contraddizioni. Leggi

  • 07 Dic 2015 12.11

Un tribunale contro la Monsanto, per far germogliare la giustizia

Un collettivo internazionale composto da giuristi, ong e ambientalisti ha creato un tribunale internazionale per giudicare la multinazionale accusata di “ecocidio”. Il processo non sarà riconosciuto a livello internazionale ma potrà aiutare a stabilire gli abusi della Monsanto sull’ambiente e la salute delle persone. Leggi

  • 06 Dic 2015 18.01
A Parigi i paesi hanno raggiunto una prima bozza d’intesa sul clima. I rappresentanti delle delegazioni degli oltre 190 paesi presenti alla conferenza delle Nazioni Unite (Cop21) hanno consegnato al ministro degli esteri francese Laurent Fabius, nelle vesti di presidente della conferenza, una bozza dell’accordo. All’Angelus papa Francesco ha sostenuto la necessità di fermare i cambiamenti climatici e lottare contro la povertà “per far fiorire la dignità umana”.
pubblicità
  • 06 Dic 2015 18.01

Cento per cento rinnovabili

Centinaia di ambientalisti hanno partecipato a una manifestazione per la pace e la lotta ai cambiamenti climatici di fronte alla torre Eiffel, in concomitanza con la conferenza internazionale sul clima di Parigi, il 6 dicembre 2015.
  • 03 Dic 2015 16.21

Allarme inquinamento

A causa del loro impatto sulla salute, i cambiamenti climatici provocheranno nel mondo fino a 250mila morti in più ogni anno tra il 2030 al 2050. È l’allarme lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità alla conferenza sul clima in corso a Parigi. Secondo l’Agenzia europea per l’ambiente, nel 2012 l’Italia ha registrato 84.400 decessi a causa dell’inquinamento dell’aria, il numero più alto d’Europa.
  • 03 Dic 2015 15.46

Le proposte di Naomi Klein alla conferenza di Parigi

Dal reddito minimo alle politiche di austerità alla sospensione di nuovi trattati di libero scambio: nel suo secondo reportage dalla conferenza di Parigi la scrittrice Naomi Klein spiega come il Canada sta sperimentando una nuova forma di democrazia energetica. Leggi

  • 03 Dic 2015 10.23

I cambiamenti climatici causeranno una nuova ondata di profughi

Secondo i demografi nei prossimi anni le attuali migrazioni in direzione dell’Europa ci appariranno assai modeste rispetto a quelle future di decine di milioni di migranti climatici. L’occidente deve prendersi carico delle sue responsabilità nei flussi migratori: lo sconvolgimento climatico è una di queste. Leggi

  • 02 Dic 2015 17.39

La vera guerra da combattere è quella contro il cambiamento climatico

Quando sarebbe il caso di procedere con prudenza ci si precipita ad agire, e quando invece è il momento della determinazione si tentenna e si rimanda.
Il contrasto tra la reazione del governo britannico alla crisi siriana e a quella climatica non potrebbe essere più palese. Londra ha risposto a questi problemi in modo diametralmente opposto ma con la stessa sconsideratezza. Leggi

pubblicità
  • 02 Dic 2015 14.28

La marcia di JR e Darren Aronofsky per il clima

L’artista JR e il regista Darren Aronofsky hanno realizzato un’installazione in occasione della conferenza sul clima di Parigi. Proiettato sulla facciata dell’Assemblée nationale, e poi in diversi altri luoghi della città. Leggi

  • 01 Dic 2015 12.50

Cos’è successo nella prima giornata della conferenza sul clima di Parigi

Nella prima giornata della conferenza sul clima di Parigi, più di 150 tra capi di stato e di governo – compreso il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon – hanno sfilato sul palco del centro congressi Le Bourget, a nord di Parigi, per assicurare il loro impegno sul clima. Tra le iniziative presentate, quella guidata da François Hollande e Barack Obama per raddoppiare gli investimenti nella ricerca sull’energia pulita. Leggi

  • 30 Nov 2015 17.19

Le manifestazioni per la difesa dell’ambiente in tutto il mondo

Oggi a Parigi è cominciata la conferenza sul clima. Ieri più di mezzo milione di persone hanno manifestato in tutto il mondo per ricordare ai leader politici l’urgenza di decisioni politiche ed energetiche per affrontare i cambiamenti climatici. Le immagini dell’Afp. Leggi

  • 30 Nov 2015 15.31

Cielo inquinato

Il distretto finanziario di Lujiazui a Shanghai, in Cina. L’inquinamento atmosferico rilevato il 29 novembre in alcune zone della capitale cinese era 17 volte superiore al livello che l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) considera sicuro per la salute.
  • 30 Nov 2015 14.02
Comincia la conferenza sul clima di Parigi. Centocinquanta capi di stato e di governo partecipano al vertice. In apertura il presidente francese François Hollande ha ricordato l’obiettivo del summit: raggiungere un accordo che obblighi i 195 paesi a ridurre le emissioni di gas serra a partire dal 202o per limitare l’aumento delle temperature a due gradi centigradi rispetto all’epoca preindustriale.
pubblicità