NUOVE NOTIZIE

Notizie
NUOVE NOTIZIE

Dietro la notizia

Giornalisti e fotoreporter raccontano il loro lavoro sul blog dell’Agence France-Presse.


  • 12 Set 2016 16.13

L’11 settembre negli appunti di un cronista

Sono le 8.40 dell’11 settembre 2001. Una bella mattinata a New York. La vista è splendida dalle finestre degli uffici dell’Afp, al trentaquattresimo piano di un grattacielo nel centro di Manhattan. “Ci segnalano un incendio nei piani alti di una delle torri del World trade center”, annuncia la tv. Leggi

  • 08 Set 2016 16.24

Perché è importante raccontare cosa succede in Gabon

Quando sono arrivato in Gabon per raccontare le recenti elezioni, ero l’unico fotografo di un’importante testata d’informazione globale presente nel paese. La gente si chiede: perché fare lo sforzo di raccontare le ennesime elezioni e gli ennesimi disordini in un paese africano? Leggi

pubblicità
  • 04 Ago 2016 11.24

Alle Olimpiadi anche i fotografi cercano la medaglia d’oro

Potreste chiamarmi l’eterno campione olimpico, sempre in cerca di un nuovo record da battere. Solo che per me non si tratta di correre dietro agli atleti. Il mio lavoro consiste nel trovare mezzi innovativi per scattare foto spettacolari dei principali eventi sportivi come le Olimpiadi. Leggi

  • 01 Ago 2016 12.39

Tra i bambini costretti a lavorare nelle miniere del Burkina faso

Vicino alla capitale Ouagadougou intere famiglie scavano il granito in miniere a cielo aperto. Nabila El Hadad ha scoperto per caso i crateri, e dopo la diffidenza iniziale nei confronti della sua macchina fotografica, ha stretto amicizia con le lavoratrici e i loro figli. Leggi

  • 28 Lug 2016 11.59

Vorrei aver mandato quel messaggio a Qandeel Baloch

Qandeel Baloch, con i suoi selfie e i video provocanti, era diventata una celebrità in Pakistan. Il 15 luglio è stata strangolata dal fratello, che ha definito intollerabile il suo atteggiamento. Baloch è una delle tante donne vittime di delitti d’onore per avere violato i desideri delle loro famiglie. Leggi

pubblicità
  • 28 Giu 2016 12.27

In Madagascar si raccoglie la più dolce delle spezie

Ogni anno nello stesso periodo le colline del nordest del Madagascar si riempiono di una fragranza molto intensa e riconoscibile. Impossibile non sentirla, impregna gli abiti e i capelli, e stordisce chi non è abituato. È la stagione della raccolta della vaniglia. Leggi

  • 26 Mag 2016 16.13

Il pianista di Damasco

Entrando nella sala concerti, Aeham Admad non ha visto altro. Solo il pianoforte a coda Bechstein, tutto lucido, che avrebbe suonato alla sera. La prima cosa che ho notato io, invece, sono i suoi occhi enormi e il suo zaino. Lo stesso con cui, otto mesi fa, ha percorso le migliaia di chilometri che separano Damasco da Berlino. Leggi

  • 16 Mag 2016 17.20

Missione in Antartide tra brividi, pinguini ed elefanti marini

Dovevo sbrigarmi. Oltre a filmare la natura, il mio compito era quello d’intervistare alcuni scienziati e osservatori di pinguini, che si sono dimostrati più sfuggenti degli uccelli stessi. Ho dovuto dargli la caccia tra le rocce e in mezzo a montagne innevate, fissandogli addosso il microfono prima che se la dessero a gambe. Leggi

  • 02 Mag 2016 15.01

Un giorno nell’inferno di Aleppo

Credo che la guerra in Siria non finirà mai. Da tre anni fotografo il conflitto ad Aleppo, la mia città. Il mio obiettivo è quello di mostrare al mondo esterno le sofferenze dei siriani. Il 28 aprile di quest’anno è stato una delle giornate più
infernali che ci sia toccato di vivere. Leggi

  • 29 Apr 2016 11.39

A Lesbo ho visto scene crudeli che tutti devono guardare

Dall’aprile del 2015 sono stato inviato a Lesbo tredici volte. Per non parlare delle decine di altri posti, isole o campi, dove sono andato per raccontare la crisi dei rifugiati. È una storia che ti entra dentro. Continuo a dirmi che devo essere professionale. Ma quando vedi un bambino morto sulla spiaggia non puoi fare a meno di essere coinvolto. Leggi

pubblicità
  • 13 Apr 2016 13.36

Ritorno nel villaggio dove Boko haram ha rapito 276 ragazze

Fino a due anni fa, poche persone fuori della Nigeria avevano sentito parlare di Chibok. Poi, la notte del 14 aprile 2014, i jihadisti di Boko haram hanno assalito la Government girls secondary school, e hanno rapito 276 adolescenti dal loro dormitorio. Leggi

  • 07 Apr 2016 16.12

L’ultimo viaggio dei migranti afgani

In sette anni di lavoro all’Afp, ho potuto farmi una discreta idea della crudeltà umana. Ho visto come, durante l’esecuzione di un condannato nero in Virginia, negli Stati Uniti, il sistema mirasse più alla vendetta che alla giustizia. A Baghdad ho visto corpi dilaniati dalle bombe. Ma niente mi aveva preparato alla terribile scena a cui abbiamo assistito il 12 marzo 2016 io e il fotografo Wakil Kohsar. Leggi

  • 04 Apr 2016 16.24

Tra le rovine di Palmira per riscrivere la storia

Palmira, Siria, 1 aprile 2016. L’automobile accelera, e il mio cuore batte sempre più forte. È domenica 27 marzo e sfrecciamo attraverso il deserto siriano diretti a Palmira, la celebre città dell’antichità dalla quale il gruppo Stato islamico è appena stato costretto a ritirarsi, dieci mesi dopo averla conquistata. Leggi

  • 24 Mar 2016 12.41

La corsa alla fine del mondo nella Patagonia cilena

La Patagonian expedition race è la corsa più estrema del mondo, non solo per i suoi concorrenti, ma anche per i giornalisti che li devono seguire giorno per giorno in luoghi sferzati da pioggia, grandine e venti fino a cento chilometri orari, e dove scattare una foto diventa una sfida immensa. Leggi

  • 15 Mar 2016 12.41

Dove si nasconde l’ultimo teatro tradizionale cinese

A Kunming, nota in Cina come la città della primavera, un gruppo di anziani attori s’incontra e si esibisce su un piccolo palcoscenico sopra a un mercato delle verdure, nel tentativo di mantenere in vita un’antica tradizione. Leggi

pubblicità
  • 22 Feb 2016 17.24

Orgoglio transessuale a Beirut

Non mi ero mai reso conto del fatto che avessimo delle transessuali in Libano. O, meglio, ogni paese ha i suoi transessuali e i suoi transgender, ma non mi ero mai accorto che qui si mostrassero pubblicamente. Quando l’ho capito, è stato un piccolo shock. Siamo in Medio Oriente, dopo tutto. Leggi

  • 17 Feb 2016 11.20

Come il World press photo sceglie le foto più belle dell’anno

Sul tavolo rimangono solo due foto. Una di queste diventerà la foto dell’anno. Due settimane fa, quando ad Amsterdam è cominciato il processo di valutazione del più prestigioso concorso di fotografia, erano in gara 85mila foto, scattate da 5.775 fotografi. La giuria di cui sono presidente – che è composta da altre sei persone – si è riunita per discutere prima di votare a scrutinio segreto l’immagine che sarà premiata quest’anno. Leggi

  • 15 Feb 2016 16.05

In Messico i giornalisti sfidano il regno del terrore

Cenotafio è una parola strana e difficile da ricordare, una parola che nella mia memoria è entrata per sempre una sera di luglio del 2011, davanti a una croce montata su un sostegno di cemento circondato da piante ornamentali. Era un monumento dedicato a Edgar Guzmán López, assassinato in quel luogo il 30 aprile 2008. Leggi

  • 12 Feb 2016 11.34

Migliaia di profughi aspettano che la Turchia apra la porta sull’Europa

Siamo al valico di frontiera di Bab al Salama, in Siria. Queste persone sanno come correre. Sono cinque anni che corrono e ora è di nuovo il momento di farlo. E quindi si sono alzate e hanno corso. E ora stanno solo aspettando che si apra una porta. Leggi