L’incontro “King Kong su Urano” al teatro Nuovo, con Paul B. Preciado, Virginie Despentes e Pietro Del Soldà. (Giuliano Del Gatto)

Cartoline dal festival di Internazionale

07 ottobre 2019 18:04

Il rispetto dell’ambiente e la lotta al riscaldamento globale sono i temi che hanno contraddistinto la tredicesima edizione del festival di Internazionale a Ferrara: dalla cerimonia di apertura, con la consegna del premio Anna Politkovskaja alla giornalista nigeriana Augustina Armstrong-Ogbonna per il coraggio dimostrato nel denunciare i crimini delle grandi aziende contro l’ambiente a Lagos, all’evento finale al teatro Comunale con i giovani ambientalisti Daze Aghaji di Extinction rebellion Uk, Alexander Fiorentini di Fridays for future Italia e il giornalista olandese Jaap Tielbeke, che hanno raccontato la genesi del movimento studentesco ecologista.

Dalla Russia al Venezuela, dall’Etiopia all’Afghanistan, sono arrivati a Ferrara 250 ospiti di 38 paesi. I 122 eventi in programma, per un totale di 250 ore di dibattiti, presentazioni, proiezioni e spettacoli, hanno registrato circa 79mila presenze, tra cui moltissimi ragazze e ragazzi.

Tra gli incontri che hanno suscitato più interesse tra il pubblico ci sono stati il dialogo tra la scrittrice francese Virginie Despentes e il filosofo spagnolo Paul B. Preciado sulla fluidità dell’identità di genere, quello tra il politologo francese Olivier Roy e l’arcivescovo di Ferrara Gian Carlo Perego sulle radici cristiane dell’Europa, l’intervento di Shoshana Zuboff, professoressa della Harvard business school, sul “capitalismo della sorveglianza”, l’incontro sulla resistenza in Brasile ai tempi di Bolsonaro con l’attivista Mônica Benício e il dibattito sulle manifestazioni che stanno agitando Hong Kong.

Per festeggiare il lancio del mensile Kids di Internazionale, si sono moltiplicati anche gli appuntamenti dedicati ai bambini, ospitati nella nuova biblioteca comunale per ragazzi Casa Niccolini. Un festival parallelo che ha suscitato entusiasmo nel pubblico, con laboratori e appuntamenti tutti gremiti.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.