Confermato in Botswana il partito del presidente uscente

Due partiti di opposizione hanno sfidato il Partito democratico del Botswana, al potere da quasi cinquant’anni. A Ian Khama 33 seggi.

Seggi aperti in tutto il paese

24 ottobre 2014 12:42

Poco più di 800mila elettori sono chiamati ai seggi per rinnovare i 57 membri del parlamento del Botswana, che guideranno nei prossimi anni il paese maggior produttore di diamanti al mondo.

Il vincitore sarà, secondo ogni previsione, il Partito democratico del Botswana (Bdp), al potere sin dall’indipendenza del 1966 e guidato dal presidente Ian Khama. Recentemente però i due partiti di opposizione hanno guadagnato terreno nelle aree urbane.

Saranno poi i parlamentari a eleggere il capo dello stato. Khama, figlio del primo presidente del paese e al potere dal 2008, dovrebbe ottenere un secondo mandato.

Il Botswana è considerato uno dei paesi più stabili e democratici di tutta l’Africa. Bbc

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il rap di Slowthai e la rivincita della provincia
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.