30 marzo 2015 14:51

Gli ultimi bombardamenti della coalizione guidata dall’Arabia Saudita nello Yemen hanno colpito l’area del campo profughi di Al Mazraq, nel distretto di Haradh, uccidendo 21 persone. Lo hanno dichiarato gli operatori umanitari impiegati nel campo, dove vivono più di 7mila yemeniti fuggiti dalle proprie case durante la guerra civile scoppiata nel 1994. I raid avevano l’obiettivo di colpire una base militare nelle vicinanze. Reuters