Yemen

Yemen

Capitale
San'a
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Rial yemenita
Superficie
L’Arabia Saudita lancia i primi ultimatum all’Iran

Riyadh insiste sulle “violazioni commesse dall’Iran nella regione araba che mettono a rischio la sicurezza e la pace” e convoca d’urgenza la Lega araba. Leggi

Segnale

Dopo più di novecento giorni di guerra, la situazione nello Yemen è catastrofica. Ma la vendita di armi non si ferma. Leggi

pubblicità
Chi dirà basta alla guerra nello Yemen?

Una guerra insensata, di cui si sono persi da tempo gli obiettivi, prosegue tra l’indifferenza della comunità internazionale e l’impotenza delle Nazioni Unite. Leggi

Il mondo in breve

La condanna dell’erede Samsung, contestazioni in Angola, l’Austria comincia i controlli al Brennero: cos’è successo oggi nel mondo. Leggi

Il mondo in breve

Raid in Yemen, tensione tra Egitto e Stati Uniti, elezioni storiche in Angola: cos’è successo oggi nel mondo. Leggi

pubblicità
Le vittime nascoste della guerra in Yemen

Il paese è allo stremo, gli aiuti umanitari sono bloccati. Perché le Nazioni Unite non condannano la coalizione saudita responsabile dell’assedio? Leggi

La peggior crisi umanitaria al mondo è ignorata da politici e giornalisti

Il paese più ricco del mondo arabo, l’Arabia Saudita, è entrato in guerra nel 2015 con il paese più povero del mondo arabo. Da allora lo Yemen è stato sostanzialmente distrutto. Leggi

Il mondo all’una

L’incendio alla Grenfell Tower a Londra, la deposizione di Jeff Sessions e il risarcimento per i migranti in Australia: cos’è successo nel mondo. Leggi

Il Qatar nel mirino degli altri paesi del golfo Persico

Il paese ha creato Al Jazeera, è stato troppo indipendente dagli stati del Golfo, ha sostenuto i Fratelli musulmani e non è stato intransigente con l’Iran. Leggi

La carestia in quattro paesi africani è anche il risultato della guerra

Le agenzie umanitarie stanno facendo di tutto per raccogliere fondi. Secondo le Nazioni Unite, entro il mese di luglio sono necessari altri 4,4 miliardi di dollari. E tuttavia la penuria di fondi non è di certo l’unico problema. Quello che hanno in comune Somalia, Sud Sudan, la Nigeria settentrionale e lo Yemen è la guerra. Leggi

pubblicità
Un giornalista condannato a morte in Yemen.
Un giornalista condannato a morte in Yemen. Yahya Abduraqeeb al Jubaihi era stato sequestrato dalla sua casa nel settembre del 2016 e da allora non se ne avevano più notizie. Il tribunale, controllato dalle milizie houthi che hanno preso il potere a Sanaa, lo accusa di aver collaborato con le forze che cercano di riportare al potere il presidente Abd Rabbu Mansour Hadi, deposto dagli houthi nel 2014.
Oggetti da recuperare
Giocare a roller derby a Beirut per dimenticare la guerra nello Yemen

“Ci sono momenti in cui penso allo Yemen, alla mia famiglia che soffre per la guerra mentre io sono qui in Libano. La cosa bella del roller derby è che quando comincio a giocare dimentico tutto”, racconta Hadeel al Hubaishi, detta Shiny tiny, che ha lasciato il suo paese grazie a una borsa di studio e fa parte della prima squadra femminile di roller derby a Beirut. Il video di Huck Magazine. Leggi

Sono passati due anni dall’inizio della guerra nello Yemen

Da due anni nello Yemen è in corso una guerra tra le forze armate lealiste, che sostengono il presidente Abd Rabbo Mansur Hadi e i ribelli houthi. Leggi

Quarantadue rifugiati somali sono stati uccisi in un raid al largo della costa dello Yemen.
Quarantadue rifugiati somali sono stati uccisi in un raid al largo della costa dello Yemen. Secondo una guardia costiera della zona di Hodeidah, attualmente controllata dai ribelli houthi, i rifugiati sono stati attaccati da un elicottero Apache nei pressi dello stretto di Bab al Mandeb. L’imbarcazione era salpata dallo Yemen ed era diretta in Sudan. Circa 80 rifugiati sono stati soccorsi dopo l’incidente. Non è ancora chiaro chi abbia condotto l’attacco. Tra le vittime ci sono donne e bambini.
pubblicità
Almeno 34 morti in un attacco dei ribelli nello Yemen.
Almeno 34 morti in un attacco dei ribelli nello Yemen. I miliziani dell’opposizione hanno lanciato dei missili contro la moschea di una basa militare nella provincia di Mariba, a est della capitale Sanaa. Tra le vittime ci sono civili e soldati dell’esercito governativo.
Secondo le Nazioni Unite più di 20 milioni di persone sono in condizioni di carestia
Secondo le Nazioni Unite più di 20 milioni di persone sono in condizioni di carestia. Lo Yemen, il Sud Sudan, la Somalia e il nordest della Nigeria stanno attraversando una delle più gravi crisi umanitarie dalla fine della seconda guerra mondiale. È quanto ha detto Stephen O’Brien nel suo appello al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Per affrontare la crisi è necessario mobilitare 4,4 miliardi di dollari entro luglio. Secondo i parametri Onu, si ha una carestia quando più del 30 per cento dei bambini al di sotto dei cinque anni soffre di malnutrizione acuta e il tasso di mortalità è di due o più morti al giorno ogni 10mila persone.
Almeno 22 civili sono morti in un raid aereo della coalizione a guida saudita in Yemen
Almeno 22 civili sono morti in un raid aereo della coalizione a guida saudita in Yemen. L’attacco aereo ha colpito un mercato vicino al villaggio di pesca di Khoukha, nella parte occidentale del paese. I missili hanno provocato un incendio in cui sono morte almeno ventidue persone. Ci sono decine di feriti, alcuni dei quali hanno riportato ustioni gravi. Khoukha e la vicina città di Hodeidah sono controllate dai ribelli houthi alleati dell’Iran, che nel 2014 hanno costretto all’esilio il governo filosaudita del presidente Abd Rabbu Mansour Hadi.
Nello Yemen gli Stati Uniti intensificano i raid contro Al Qaeda

Washington ha rafforzato la campagna di bombardamenti contro Al Qaeda nella penisola araba (Aqap) per eliminare i jihadisti dallo Yemen. Da alcuni giorni hanno moltiplicato gli attacchi nel sud del paese, al confine tra le province di Shabwa, Abyan e Al Bayda. Leggi

Un attentato suicida in Yemen provoca cinque morti e tre feriti.
Un attentato suicida in Yemen provoca cinque morti e tre feriti. Un uomo ha fatto esplodere un’autobomba all’ingresso del campo militare Najda a Zinjibar, capitale della provincia di Abyan, nel sud del paese. Le fonti di sicurezza riferiscono che cinque persone sono morte e tre sono rimaste ferite. L’attentato non è ancora stato rivendicato ma, secondo la fonte citata, potrebbe trattarsi di Al Qaeda, che ha condotto attacchi simili in passato nella zona.
pubblicità