L’Unione Europea pronta a imporre nuove sanzioni al Burundi.

15 febbraio 2016 11:57

L’Unione Europea pronta a imporre nuove sanzioni al Burundi. I 28 ministri degli esteri europei lo decidono oggi a Bruxelles, mentre si aggrava la crisi politica scoppiata nel paese africano in primavera. Questa mattina sono esplose almeno cinque granate nella capitale Bujumbura e un bambino di circa dieci anni è rimasto ucciso. L’esercito fedele al presidente e i ribelli si rimpallano la responsabilità.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La musica di Clap! Clap! per i Sassi di Matera
Giovanni Ansaldo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.