22 giugno 2016 21:02

La cassazione si pronuncia in favore della stepchild adoption. La prima sezione civile della cassazione con la sentenza 12962/16 ha confermato il verdetto della corte d’appello di Roma, che accoglieva una richiesta di adozione di una minore da parte della convivente della madre biologica della bambina. La stepchild adoption, la possibilità di adottare i figli del proprio partner, è stata eliminata dalla legge Cirinnà sulle unioni civili prima di essere votata, perché non aveva il consenso della maggioranza dei parlamentari.