La Giordania blinda i confini con la Siria e l’Iraq.

22 giugno 2016 08:46

La Giordania blinda i confini con la Siria e l’Iraq. La decisione di dichiarare “zona militare” l’area di frontiera con i due paesi è stata presa dopo l’attentato del 21 giugno vicino a Rukban, in cui sono rimasti uccisi sei soldati giordani. L’attacco, che non è stato rivendicato, è partito dalla Siria e ha colpito una zona vicina a un accampamento di profughi siriani. Il governo ha dichiarato inoltre che non creerà nuovi campi d’accoglienza, e che sospenderà tutte le attività nella regione, comprese quelle umanitarie.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

E alla fine Idomeneo porta a casa la pelle
Daniele Cassandro
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.